Perché a Piazza Affari senza questo elemento ogni rialzo avrà vita breve

Piazza Affari

Piazza Affari, alla prova del Covid, ha retto dopo l’esplosione dei prezzi della seduta di ieri. Non è salita, ma non è neanche calata. Un movimento che ha i suoi lati positivi ma anche i lati negativi. Analizziamo cosa può accadere oggi in Borsa a Milano, grazie all’analisi dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

I due motivi che possono frenare la salita dei prezzi nella seduta di oggi

L’andamento di ieri del listino milanese ci fa capire che in questo momento non ci sono forze ribassiste. La seduta di ieri è stata attendista, ed è naturale, per due motivi.

Il primo è che dopo una performance del 5% è logico attendersi una correzione nella seduta successiva. In genere sul mercato possono presentarsi le vendita per prese di beneficio di chi opera con orizzonte giornaliero. Invece ieri a Piazza Affari non è accaduto.

Il secondo motivo è che i prezzi dell’indice delle blue chip, il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), sono a ridosso della soglia dei 21.100 punti. Questo livello rappresenta il punto massimo dell’indice degli ultimi 7 mesi.

Nella seduta del 21 luglio il Ftse Mib ha segnato un massimo a 21.133 punti. Da allora la Borsa ha subito un trend discendente fino alla seduta del 30 ottobre.

Perché in Piazza Affari senza questo elemento ogni rialzo avrà vita breve

Non è facile superare questa soglia. Occorre una nuova ondata di acquisti. Ma la sensazione è che il rialzo della seduta di lunedì, sia dovuto essenzialmente ad acquisti di chi fa trading di breve. Sono una sparuta minoranza, per ora, gli acquisti di chi investe con ottica di lungo periodo.

Gli investimenti importanti a Piazza Affari, quelli dei grandi investitori, potrebbero arrivare se l’indice riuscisse a superare la soglia dei 21.133 punti. Meglio sarebbe se riuscisse anche a chiudere la settimana sopra questa soglia. Questo sarebbe un bel segnale di forza. Ecco perché in Piazza Affari senza questo elemento ogni rialzo avrà vita breve.

Intanto per la seduta di oggi l’ostacolo da superare rimane quota 20.960 punti. Oltre questa soglia l’indice salirà fino a 21.133 punti. Ma se non avesse la forza di salire, il Ftse Mib potrebbe prendere anche la direzione della discesa.

Sempre nella giornata odierna, il supporto passa per quota 20.600 punti. Discese sotto questo livello spingeranno il Ftse Mib almeno fino in area 20.150 punti e più sotto, a 20mila.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te