Per togliere la cera delle candele dai vestiti e da tovaglie e giubbotti oltre al bicarbonato proviamo questi consigli della nonna

candela

Spesso durante cene o pranzi importanti si usa abbellire la tavola con diverse tipologie di candele. Infatti, in molti amano avere in casa candele di tutti i tipi, specialmente quelle profumate. Chi è esperto di fai da te arriva anche a produrle in casa. Tuttavia, l’utilizzo di queste candele non è esente da rischi, la cera prodotta potrebbe cadere su abbigliamento, tovaglie o su tessuti vari. Specialmente alcune candele colorate e di bassa qualità potrebbero macchiare in modo irrimediabile i tessuti. Prima di farsi prendere dalla disperazione sarà bene cercare di eliminare la cera utilizzando alcuni trucchi interessanti.

Esistono diversi modi per rimuovere la cera delle candele dai tessuti. Sarà, però, sempre molto importante fare attenzione alla tipologia di tessuto che si andrà a trattare. Nel caso di tessuti particolarmente delicati si consiglia di rivolgersi a persone esperte che sapranno far tornare come nuovo il nostro capo.

Per togliere la cera delle candele dai vestiti e da tovaglie e giubbotti oltre al bicarbonato proviamo questi consigli della nonna

Il primo non è un consiglio, ma una raccomandazione che in molti sottovalutano. La prima reazione quando ci si rende conto del danno sarà quella di cercare di rimuovere immediatamente la cera. Si tratta di un errore, mai cercare di rimuovere la cera liquida appena colata. Infatti, così facendo si rischierà solamente di espandere la macchia e rovinare definitivamente il tessuto. Meglio aspettare che si solidifichi prima di procedere. Poi, con un coltello non affilato (ottimi quelli dalla punta leggermente arrotondata) si potrà cercare di eliminare parte della cera secca.

Oltre al bicarbonato

Tra i rimedi della nonna per eliminare la cera c’è l’immancabile bicarbonato da aggiungere ad acqua e sapone liquido delicato. Per togliere la cera delle candele dai vestiti, però, si potrà utilizzare anche l’aceto bianco. Sicuramente uno dei rimedi più interessanti per eliminare l’alone della cera rimasto sul tessuto, specialmente se si tratta di colorati o neri. Si potrà unire l’aceto bianco in una bacinella insieme a dell’acqua e del detergente liquido. Lasciare il capo o la tovaglia in ammollo per tutta la notte prima di risciacquare normalmente anche in lavatrice.

Alcool

Quando si tratta di tessuti non particolarmente delicati si potrà provare a eliminare la macchia utilizzando dell’alcool. Inserire il prodotto all’interno di uno spruzzino e utilizzare sulla macchia lasciando agire per qualche minuto. In seguito provare a rimuovere la macchia utilizzando un panno morbido, nel caso fosse necessario ripetere l’operazione.

Ferro da stiro

Il ferro da stiro diventa uno degli alleati migliori contro la cera delle candele su giubbotti impermeabili o tovaglie. Dopo aver lasciato solidificare la cera sul tessuto, prendere un tovagliolo in cotone e sistemarlo sulla parte rovinata. Passare il ferro da stiro sul cotone fino a quando la cera non sarà nuovamente morbida. In questo modo la cera dovrebbe venire assorbita dal panno in cotone. In seguito sarà sufficiente cercare di rimuovere la macchia. Fare attenzione a non danneggiare il tessuto, se particolarmente delicato lasciare perdere.

Approfondimento

Come sbarazzarsi velocemente di questo fastidioso problema che rovina il bucato in lavatrice

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te