Per curare il temutissimo virus che sta colpendo anche gli adulti, ecco quali sarebbero le cure migliori contro vomito e diarrea

diarrea

Oltre alle tipiche e conosciutissime allergie primaverili, esistono anche altri problemi che potrebbero rendere le nostre giornate più pesanti e faticose. In questo periodo dell’anno, infatti, molte persone stanno soffrendo di alcuni virus influenzali, con manifestazioni anche a livello intestinale. La cosa, del tutto normale, è ciclica e ha quasi sempre un andamento stagionale, da novembre ad aprile. Colpisce soprattutto bambini e anziani, gli adulti sono in maniera minore. Quando si tratta di questa tipologia di problemi i sintomi sono quasi sempre riconoscibili: vomito, diarrea, senso di stanchezza e mal di testa. In casi sporadici potrebbe comparire anche qualche linea di febbre. In generale è un virus che dura pochi giorni, anche se gli effetti potrebbero essere percepiti per un tempo più lungo.

Spesso basterebbe idratarsi e mangiare bene

Quindi, quello che viene impropriamente chiamato “influenza intestinale”, in medicina viene definito virus influenzale con manifestazioni gastroenteriche ed è su base virale, appunto. A seconda della severità dei sintomi, il nostro medico di base, potrebbe definire la terapia di cura più adatta a noi. Nella maggioranza dei casi, però, potrebbe essere sufficiente un’adeguata idratazione e un’alimentazione regolare e salutare. Nello specifico, infatti, quando si tratta di vomito e diarrea, potrebbe essere necessario reinserire nell’organismo i sali minerali.

Per farlo è necessario bere acqua, e aiutarsi con alcune tisane o tè. Pensiamo per esempio alla camomilla, ideale per dare un immediato sollievo contro i bruciori di stomaco. Ma si potrebbe dare il via anche a brodo di verdure o di carne, riso e pasta in bianco o carni magre. Anche la frutta e la verdura sono importanti per aiutare il corpo a riprendersi. Banane, carote, insomma, tutto ciò che è ricco di fibre sarebbe l’ideale.

Per curare il temutissimo virus che sta colpendo anche gli adulti, ecco quali sarebbero le cure migliori contro vomito e diarrea

Nel caso, però, in cui il virus causasse problemi maggiori di qualche giorno di vomito, allora potrebbe essere indicata una terapia diversa da un buono stile di vita. Quando ci rende anche inappetenti, febbrili e disidratati, potrebbe essere necessario utilizzare alcuni medicinali. Parliamo, in questi casi, di ibuprofene o paracetamolo per ridurre non solo la febbre, ma anche i dolori. Questi farmaci sarebbero da prendere a stomaco pieno, con almeno 4-6 ore di distanza tra una pastiglia e l’altra. E anche l’utilizzo dei fermenti lattici, che potrebbero essere assunti con l’ulteriore intento di fronteggiare una possibile sovrainfezione batterica.

Questi ultimi, infatti, potrebbero essere ottimi per ristabilire la flora batterica e quindi l’equilibrio del corpo. Il momento migliore per assumere questi fermenti è lontano dai pasti, poiché in questo modo l’organismo riuscirebbe ad assimilarli completamente. Per curare il temutissimo virus che sta colpendo adulti e bambini, la prima cosa da fare sarebbe consultare il nostro medico di base. In questo modo, potremo identificare subito la terapia adatta alla nostra condizione fisica.

Lettura consigliata

Bruciore agli occhi, prurito e lacrimazione potrebbero dipendere dalle allergie primaverili ma anche da queste abitudini quotidiane sbagliate

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te