Per abbassare il colesterolo anche nel pranzo di Natale è importante cucinare bene questa lasagna

lasagne

Un grande classico del pranzo di Natale. Un piatto amato da grandi e piccini. Cucinato, nelle diverse varianti, dal Nord al Sud Italia. Tramandato di generazione in generazione, dalle madri alle figlie, almeno fino alle millennials. Dopo, non si sa, visto i tempi che corrono, non siamo sicuri che le ventenni di oggi sapranno prepararle tra qualche anno. Stiamo ovviamente parlando delle lasagne.

Seppur con nomi diversi è un piatto che si prepara in ogni zona d’Italia, anche se quelle classiche e riconosciute da tutti sono quelle alla bolognese. Con ragù di carne e besciamella. Pur essendo conosciute sin dall’antichità in varie parti della nostra penisola, la loro definitiva affermazione si deve a Francesco Zembrini. Originario di Bologna, egli introdusse la ricetta ne “Il libro di cucina del secolo XIV”, pubblicato proprio nella città felsinea nel 1863. Certamente altri potrebbero reclamarne l’effettiva paternità, ma poco cambierebbe, visto che, a oggi, le lasagne sono uno dei piatti italiani più famosi al Mondo.

Per Natale, però, volendo, si può andare oltre la classica ricetta con il ragù. Se qualcuno dei nostri invitati soffrisse di colesterolo alto, se avesse i trigliceridi fuori norma, non gli faremmo un gran bene a proporgliela come prima piatto. Vero che spesso, durante le feste, si fanno degli strappi alle regole, ma si può comunque provare qualcosa di diverse. Perché non abbinare alla lasagna un pesce ricco di omega 3 e povero di grassi? Ebbene, oggi proponiamo proprio questo ricetta: lasagne al salmone.

Gli ingredienti

  • 250 grammi di pasta per lasagne;
  • 400 grammi di salmone affumicato;
  • 200 grammi di fiocchi di latte;
  • 1 litro di latte;
  • 70 grammi di olio extravergine di oliva;
  • noce moscata;
  • 100 grammi di farina;
  • sale;
  • pepe.

Per abbassare il colesterolo anche nel pranzo di Natale è importante cucinare bene questa lasagna

Iniziamo preparando la besciamella, che faremo senza utilizzare il burro. Versiamo un litro di latte in un tegame, facciamolo bollire, per poi aggiungere una grattata di noce moscata e del sale. In un altro tegame metteremo l’olio extravergine d’oliva a scaldare a fuoco lento. Uniremo successivamente la farina e mescoleremo con una frusta per evitare che si creino grumi. Dopodiché aggiungeremo il latte e proseguiremo la cottura fino alla bollitura.

A questo punto, ci concentriamo sulla lasagna. Mettiamo i fogli di pasta a cuocere in acqua bollente. Intanto, tagliamo il salmone a fettine sottili, così come faremo coni fiocchi di latte. Abbiamo già visto in non la mozzarella né il parmigiano sarebbe questo il formaggio da mangiare senza preoccupazioni se si ha il colesterolo alto questo formaggio. Scoliamo la pasta e prepariamo la teglia in cui cuocere le nostre lasagne. Sul fondo, dopo averla imburrata, metteremo un primo leggero strato sottile di besciamella. Successivamente la prima sfoglia, poi, il misto di salmone e fiocchi di latte con sopra un nuovo strato di besciamella. Quindi, ripetere la stessa operazione per tre volte. Inforniamo la lasagna a 180 gradi per 25 minuti.

Per abbassare il colesterolo anche nel pranzo di Natale è importante cucinare bene questa lasagna, piatto gustoso e delicato, accessibile anche a chi ha problemi di colesterolo.

Consigliati per te