Oltre alla guerra in Ucraina occhio a questo verbale BCE che conosceremo alle 13.30 di giovedì 3 marzo

borsa

E se nelle prossime sedute il Ftse Mib Future andasse a toccare livelli che non vedeva dal 2008? Mentre la guerra imperversa in Ucraina e il Mondo è con il fiato sospeso, gli operatori si chiedono quale direzione prenderanno i mercati. Sui listini peseranno molto gli sviluppi del conflitto, e al riguardo abbiamo visto quali sono i 5 consigli su come gestire i soldi investiti o i risparmi sul conto. Tuttavia, oltre alla guerra in Ucraina occhio alle minute del meeting inerente le decisioni di politica monetaria della BCE.

L’ultima seduta di febbraio

Si parte alle 8.00 con l’indice nazionale dei prezzi delle case inglesi, mentre alle 9.00 arriveranno i dati del conto corrente spagnolo e quelli sul carovita (indici IPP, IPC e IAPC). Tra le 10.30 e le 12.00 anche il Portogallo diffonderà i dati sull’inflazione aggiornati a febbraio  e quelli sul PIL del 4° trimestre 2021.

La prima seduta di Borsa di marzo

Nel cuore della notte si segnalano i dati australiani (partite correnti 4° trimestre), l’indice PMI servizi (febbraio) in Giappone e i dati di febbraio sulla manifattura in Cina. Infine alle 4.30 arriverà la decisione sul tasso d’interesse in Australia.

In Europa si segnalano gli indici dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero e/o servizi in Italia, Spagna, Germania, Regno Unito. Alle 10 arriverà l’indice PMI manifatturiero (febbraio) a livello UE e alle 11.00 avremo gli indici IPC e IAPC italiani su base mensile e annuale e riferiti a febbraio.

Dalle 15.45 in poi arriveranno dagli States l’indice dei direttori degli acquisti, l’indice ISM dei nuovi ordini e quello dei nuovi occupati riguardanti tutti il settore manifatturiero. Ma l’appuntamento più atteso (l’orario ancora da fissare) è il discorso del Presidente USA, Joe Biden.

Market movers del 2 marzo

I dati sull’occupazione saranno i temi dominanti tra le 9.00 e le 10.00 in Spagna e Germania. Alle 11.00 usciranno i seguenti indici UE: IPC, indice generale dei prezzi al consumo, l’indice HICP (annuale e mensile, febbraio).

Negli USA spicca il dato sulla variazione dell’occupazione non agricola (14.15), le scorte di petrolio (16.30), il Libro Beige alle 19.00.

Oltre alla guerra in Ucraina occhio a questa decisione BCE che conosceremo alle 13.30 di giovedì 3 marzo

Alle 9.45 Roma diffonderà l’indice PMI Composite (febbraio) e l’indice dei direttori degli acquisiti del settore servizi (febbraio). Quest’ultimo sarà diffuso (sempre aggiornato a febbraio) in Spagna, Francia, Germania, Eurozona, Gran Bretagna. Alle 11.00, tuttavia, fari puntati sui dati UE: conosceremo l’indice dei prezzi alla produzione, il tasso di disoccupazione, l’indice IPP. Infine, alle 13.30 la BCE pubblicherà le minute del meeting inerente le decisioni di politica monetaria.

L’ultima seduta di ottava

Alle 8.00 avremo i dati tedeschi sulle importazioni, le esportazioni e il saldo della bilancia commerciale, mentre alle 9.30 arriverà l’indice PMI sul settore edile IHS Markit. Alle 10.00 arriverà invece il dato sul PIL italiano annuale e del 4° trimestre 2021. Infine alle 11.00 segnaliamo i dati UE sulle vendite al dettaglio, annuali e mensili e riferite a gennaio.

Approfondimento

Forte rimbalzo tecnico dei mercati ma il quadro tecnico non cambia. Cosa attendere settimana prossima?

Consigliati per te