Non solo peperoni più digeribili ma anche conservati al meglio con questi 4 trucchetti semplicissimi

peperoni

Dal sapore inconfondibile e il profumo inimitabile, i peperoni, da sempre, dividono l’opinione pubblica. C’è chi li ama e chi li odia! In questo trambusto, però, quel che è certo, è che non passano inosservati. Belli, dai colori sgargianti e il gusto ineguagliabile, questi alimenti arricchiscono le nostre tavole con genuinità e semplicità.

Tantissimi gli usi in cucina. Possiamo preparare, ad esempio, degli ottimi peperoni ripieni, oppure arrosto, ma anche all’insalata oppure sott’olio. Insomma, le ricette sono innumerevoli e sperimentare è l’unico vero metodo per capire come possiamo cucinarli al meglio.

Quando si parla di peperoni, però, la nota dolente non è tanto la scelta della ricetta, quanto la loro digeribilità.
Notoriamente poco digeribili, i peperoni rendono difficile la vita di chi li mangia. In soccorso, però, arrivano come sempre le nonne che con qualche consiglio risolvono i problemi.
Ecco, ad esempio 3 trucchetti geniali e velocissimi da ricordare per rendere più digeribili i peperoni, sia cotti che crudi.

Ortaggi, verdura o frutti?

Conosciutissimi come ortaggi o come verdure, tecnicamente i peperoni sono, invece, dei frutti ma in pochi lo sanno.
Per la botanica, infatti, nascendo dai fiori e contenendo semi, si classificano, a tutti gli effetti, come frutti.

Questi alimenti, inoltre, sono anche ricchi di proprietà nutrizionali interessanti e presentano pochissime calorie. Non tutti sanno, infatti, che 100 g di peperone dolce crudo apportano circa 25 calorie ripartite. In particolare, contengono:

  • 72% carboidrati;
  • 16% proteine;
  • 12% lipidi.

Non solo peperoni più digeribili ma anche conservati al meglio con questi 4 trucchetti facilissimi

Dopo aver visto come rendere i peperoni più digeribili, è opportuno conoscere anche 4 metodi efficaci per conservarli nel migliore dei modi.
L’abitudine più comune è quella di conservare i peperoni in frigo. Tuttavia, molti ignorano che i peperoni andrebbero messi in frigo, non appena acquistati, senza essere lavati e chiusi in sacchetti di plastica. In questo modo, il processo di deterioramento viene tamponato.

Conservare i peperoni in freezer è un altro metodo gettonato. Non tutti sanno, però, che sarebbe meglio tagliare i peperoni in striscioline o a dadini. Il motivo è semplice: in questo modo, sarà più pratico dividerli in porzioni o in monoporzioni per evitare sprechi inutili.

Un trucchetto interessante per mantenere intatto tutto il sapore dei peperoni è quello di metterli sott’olio. Questo metodo è semplice e molto efficace, soprattutto se l’intento è quello di preservare il profumo e l’aroma originale.

Infine, per avere peperoni arrostiti tutto l’anno, si consiglia di arrostirli, spellarli e poi tagliarli a listarelle. Queste ultime andranno infilate in barattoli di vetro con olio, aglio e aromi a piacimento. Chiudere i barattoli ermeticamente. Il sottovuoto che si formerà potrà garantire una durata maggiore dei peperoni, anche 12 mesi. Ed ecco come avere non solo peperoni più digeribili ma anche conservati al meglio con questi 4 trucchetti semplicissimi.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te