Nessuno potrà pentirsi di aver letto e sperimentato questi geniali trucchi che spiegano come riutilizzare capelli e bucce di banana

bucce di banana

I veri appassionati del verde custodiscono gelosamente i propri segreti di coltivazione delle piante. Molti di questi sono piccoli trucchi grazie ai quali semplificare anche le operazioni più complesse nella cura del verde. La Redazione intende elencarli e nessuno potrà pentirsi di aver letto e sperimentato questi geniali trucchi che spiegano come riutilizzare capelli e bucce di banana. Ecco di quali segreti si tratta e come applicarli al meglio nella coltivazione delle piante.

Travasare una pianta spinosa

È sempre difficoltoso travasare piccole piante grasse a causa dei pungenti aculei che esse presentano sulla superficie. Afferrare la pianta con un qualsiasi oggetto significherebbe danneggiarla, ma non usare alcuna protezione vuol dire anche avere fastidiosi aculei nella pelle per giorni.

Per evitare tutto questo basta una semplice buccia di banana. Basterà aprirla e chiudere i lembi proprio attorno alla pianta grassa per poterla sfilare dal vaso e travasarla senza pungere le dita. Ma questo è solo uno dei segreti svelati. Nessuno potrà pentirsi di aver letto e sperimentato questi geniali trucchi che spiegano come riutilizzare capelli e bucce di banana.

La complicata operazione di travaso

Il secondo segreto è sempre sulla tecnica corretta per travasare una pianta. Questa volta però la regola vale per ogni specie. Per evitare che durante il travaso tutto il terriccio fuoriesca dal vaso durante il sollevamento della pianta basterà praticare dei fori nel terreno. Irrigare il terriccio in maniera generosa e la pianta verrà via con tutta la terra intorno, perfettamente in un blocco unitario.

I capelli

Dopo aver spazzolato i capelli è frequente trovarne moltissimi sulla spazzola. Non occorrerà buttarli via perché esiste un riciclo intelligente. I capelli al naturale rappresentano infatti una sorta di compost biologico che aiuterà le piante a crescere ancor più vigorose.

Riproduzione e formazione delle radici

Per la riproduzione per talea partendo da una foglia, consigliamo di eliminare la parte terminale con un taglio obliquo e collocarla in mezza patata. Basterà interrarla e il tubero agevolerà la formazione delle radici.

Un altro procedimento consiste nell’avvolgere 3 o 4 foglie in una striscia di gommapiuma e di collocare quest’ultima in appena due dita d’acqua. La gommapiuma manterrà umida l’estremità finale agevolando la formazione delle radici.

Fuori casa

Specialmente quando bisogna partire in vacanza è utile far uscire piccoli lacci dai fori di un vaso per piante. Collocare quest’ultimo in un contenitore più grande. In questo aggiungere poca acqua e lasciar cadere i lacci all’interno. Essi assorbiranno acqua e la pianta riuscirà a capire perfettamente la quantità necessaria da integrare. Ma ecco tantissimi altri segreti utili.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te