Moltissime donne soffrono di questa grave patologia ma in tante non lo sanno

donne

Il ciclo è una caratteristica femminile che per moltissime donne è una vera e propria sofferenza. Quando arriva quel ‘periodo del mese’, per molte donne il ciclo mestruale si trasforma in un vero e proprio incubo. Inoltre, l’argomento “mestruazioni” è stato recentemente sdoganato e tolto dalla cerchia degli argomenti tabù, anche se per alcuni ancora non del è tutto così.

Il ciclo mestruale, tuttavia, presenta nella maggior parte dei casi dei sintomi comuni nelle donne che possono essere svariati. Da semplici crampi a mal di pancia più seri, attacchi di emicrania, passando poi per astenia, dismenorrea e altri sintomi diffusi. Da pochi anni poi si parla della SPM, ossia della sindrome premestruale, un vero e proprio disturbo molto diffuso nelle donne nei giorni che precedono il ciclo. La SPM si manifesta frequentemente anche con sintomi legati alla sfera umorale e psicologica, che svaniscono in genere con l’arrivo del ciclo.

In merito al corpo femminile e alle patologie c’è davvero molto su cui parlare, ad esempio questo tumore risulta il più diagnosticato in Italia nel 2020. Proprio tutto il mondo legato alle mestruazioni e all’apparato riproduttivo femminile sembra un campo ancora da conoscere, in particolare per le donne stesse.

Moltissime donne soffrono di questa grave patologia ma in tante non lo sanno

Stiamo parlando dell’endometriosi, una patologia che colpisce moltissime donne e le accompagna dalla prima mestruazione fino alla menopausa. Un ciclo doloroso è una condizione molto frequente, ma essere affette da endometriosi è invalidante. Invece, moltissime donne soffrono di questa grave patologia ma non lo sanno.

L’endometriosi si può manifestare anche in forma asintomatica, ma nella maggior parte dei casi non è così. I dolori sono spesso riconducibili al ciclo, ma quelli derivati dalla patologia sono molto più acuti. L’endometriosi infatti è una vera e propria infiammazione che riguarda l’endometrio, una mucosa presente nella cavità uterina. Nel caso dell’endometriosi, la mucosa si ritrova non solo dentro la cavità, ma anche fuori.

Il principale campanello d’allarme è il dolore, che spesso non va via neanche con farmaci antidolorifici. Il percorso di diagnosi dell’endometriosi avviene in maniera molto lenta e purtroppo non senza ripercussioni sulle donne affette da questa patologia. Le donne che hanno l’endometriosi sono almeno 3 milioni e il picco si manifesta tra i 25 e i 30 anni di età, nonché il periodo più fertile della vita di una donna. È tuttavia possibile che la patologia si sviluppi anche in età più giovane, con la comparsa del primo menarca.

Il dolore che si manifesta con questa patologia è, come detto prima, davvero invalidante nel più dei casi e diventa complicato condurre una vita normale. Non a caso c’è davvero molto di cui parlare sul mondo che ruota attorno alle donne affette da endometriosi.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te