Minori in viaggio da soli. I consigli per aiutarli al meglio

ragazzo, viaggio, minore, genitore

Con la riapertura delle comunicazioni tra le Regioni italiane e molti Stati europei, torna in auge il tema del viaggio dei minori non accompagnati. Per raggiungere i nonni in vacanza in Sicilia, per studio ma anche per necessità di condividerli tra coniugi divorziati. Fare un viaggio da solo, è una grande esperienza per un figlio minorenne. Da quale età si può farlo? Oggi spieghiamo come organizzarsi con voli e treni.

Corso di inglese o corso di vela

Uno dei motivi più comuni per imbarcare un figlio in stazione o all’aeroporto è quello dello studio dell’inglese all’estero. E’ una occasione unica di crescita a livello didattico e a livello personale. Quest’anno molti hanno preferito programmare vicino casa per i propri figli, per esempio in Svizzera. Lo stesso vale per i corsi di vela al mare, in Liguria o Sardegna. In entrambi i casi saranno i tutor delle scuole ad andare a prenderli a destinazione.

I documenti per volare

Minori in viaggio da soli. Dovendo far viaggiare un bambino in aereo, occorre una persona con lui se ha un’età compresa tra 5 e 14 anni. Una volta, per far viaggiare i figli all’estero, era necessaria la loro iscrizione sul passaporto dei genitori. Oggi, fin dalla nascita, i bambini devono avere il loro documento di riconoscimento, meglio fare carta di identità e passaporto. Dall’ età di 14 anni i minori possono viaggiare da soli.

Finché non hanno raggiunto quell’età hanno bisogno di un accompagnatore. Che non deve essere per forza un genitore o un parente. Può essere anche un tutor temporaneo fornito dalla compagnia aerea. I genitori devono fare una delega munita di fotografia, documenti propri e del minore. E prenotare il servizio, che è piuttosto costoso, con grande anticipo. Servono i documenti del minore, della persona che lo accompagnerà all’aeroporto di partenza. E della persona che verrà a prenderlo in consegna all’aeroporto di destinazione.

Minori in viaggio da soli

Una hostess o uno steward porterà il minore dal check in a bordo dell’aereo e sarà sempre quella persona ad affiancarlo fino all’arrivo per l’affido. All’arrivo, il minore verrà consegnato alla persona inserita nella documentazione. E’ bene sapere che non verrà consegnato a una persona diversa, anche se si tratta di un genitore. Si dovrà accertare la motivazione del cambiamento. Attualmente questo servizio, che costa dai 300 euro in su, lo offrono poche compagnie e solo le principali. Non le compagnie più piccole possedute dalle grandi. Dunque informarsi bene prima di pagare. E usufruire del servizio telefonico dedicato per tutte le domande.

Minori in treno da soli o con il tutor

Se la destinazione da raggiungere non è lontana, sia Italo sia Trenitalia offrono un servizio di accompagnamento minori. Dai 14 anni in su i minori possono viaggiare da soli. Invece dai 7 ai 13 anni hanno la possibilità di spostarsi assistiti dal personale ferroviario sulle tratte che collegano le grandi città. Anche in questo caso i genitori devono fare delega affinché il minore possa viaggiare accompagnato. Allegando una copia del loro documento di identità e del documento di chi li prenderà in consegna all’arrivo. Anche se si vuole affidare il figlio minorenne ad un proprio accompagnatore, serve la dichiarazione di accompagno.

Quanto costa il viaggio da soli con Trenitalia

Minori in viaggio da soli. Su Trenitalia il servizio accompagnamento minori va acquistato almeno 5 giorni prima della partenza. Il costo è di 70 euro in aggiunta al biglietto, che è sempre prima classe business. I bambini fino a 15 anni non compiuti hanno uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto. Il servizio è gratuito per i clienti CartaFreccia Platino che pagano soltanto il biglietto ferroviario. In ogni caso occorre presentarsi in stazione almeno 45 minuti prima della partenza.

Minori in treno da soli con Italo

Italo offre Italo Junior, in funzione dalle 8 alle 20. Anche se si richiedono biglietti in classe economica, il minore viaggia comunque nella carrozza Club Executive. Il costo varia a seconda della tratta: il prezzo è pari a 30 euro per una tratta unica e 60 euro se ci sono fermate intermedie. La prenotazione del servizio va fatta fino a 7 giorni prima della partenza.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te