Meno zuccheri e più proteine per evitare la caduta dei capelli 

capelli

Forse non lo saprete, cari Lettori di Pdb, ma ogni giorno, in base alla nostra chioma, rischiamo di perdere dai 100 ai 200 capelli. E, ovviamente, più avanziamo con l’età e più il capello si indebolisce. Da anni, grazie anche all’apporto sempre più battente dei media, conosciamo i suggerimenti per rinforzare e proteggere i nostri capelli. Molte pubblicità ci promettono prodotti miracolosi, lozioni strabilianti e shampoo fantasmagorici. Ma, come spesso accade per tutto il nostro organismo, anche i capelli risentono delle nostre abitudini a tavola. I nostri Esperti vi consigliano oggi di assumere meno zuccheri e più proteine per evitare la caduta dei capelli. Unitamente a vitamine e sali minerali.

Ecco perché no agli zuccheri

Partiamo subito con la spiegazione del perché assumere meno zuccheri e più proteine per evitare la caduta dei capelli. Secondo la scienza alimentare infatti un eccessivo consumo di zuccheri aumenta l’indice glicemico. Cosa che già sapevamo. Ma, la novità starebbe nel fatto che la produzione di insulina porterebbe soprattutto nell’uomo, alla chiusura dei follicoli piliferi e relativa perdita dei capelli. Ecco quindi spiegato un altro dei motivi per i quali dobbiamo assolutamente limitare il consumo di pane, pasta i dolci, per non esagerare coi carboidrati.

Attenzione anche al pesce

Come saprete sicuramente, anche in questi giorni, le nostre forze dell’ordine hanno sequestrato ingenti quantità di pesce pieno di mercurio. Come farsi mancare uno strepitoso spaghetto allo scoglio? O una splendida frittura mista di mare? Ecco, allora in entrambi i casi fate particolarmente attenzione a ciò che mangiate, perché mercurio e fritti sono concause della caduta dei capelli. Sempre più nutrizionisti concordano nel fatto che una dieta troppo ricca di grassi e di fritti aumenti eccessivamente il livello di testosterone. E questo porterebbe alla calvizie.

Si alle proteine e alle vitamine

Detto di cosa evitare, ecco invece quali sono i nutrienti principali per proteggere i nostri capelli: proteine e vitamine. Considerate che i nostri capelli sono composti per 80% da cheratina, la proteina numero 1 del capello. Assumere poche proteine significa indebolire i capelli e far mancare la cistina, aminoacido alleato della cheratina nel rinforzo del capello. Ovviamente, quando parliamo di proteine, non intendiamo solo quelle animali, ma anche quelle vegetali. Vanno molto bene quindi i cereali, i legumi, i latticini, l’orzo e il farro. Non dimenticate però che anche sali minerali e vitamine sono essenziali per aiutare la crescita e la riproduzione del capello. Queste sostanze agiscono infatti sulla circolazione del cuoio capelluto, elevandone il livello del sistema immunitario.

Approfondimento

Tutti i metodi naturali per curare i dolori alle ginocchia

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te