L’incredibile nuova funzione di Twitter che risolve finalmente un problema storico

Twitter

Twitter è un social network che sta prendendo sempre più piede. Il principio del microblogging piace molto, soprattutto a giornalisti, politici e vip. Sulla nota piattaforma dell’uccellino blu si può chiacchierare con tantissime persone. Il limite dei 280 caratteri è una funzione conosciutissima ed è la caratteristica principale del social. Un problema che però è sempre stato evidenziato dagli utenti è l’impossibilità di modificare i tweet una volta postati.

Ebbene, gli Esperti di Tecnologia della Redazione di ProiezionidiBorsa hanno scoperto, scavando su internet, un vero e proprio scoop che sta per rivoluzionare questa storica caratteristica. E con essa l’intera piattaforma.

La funzione anti errore che i tanti utenti di Twitter chiedevano

Ecco l’incredibile nuova funzione di Twitter che risolve finalmente un problema storico: la funzione anti errore. Sei secondi per correggere la pubblicazione di un messaggio una volta cliccato su ‘Invia’. Con questa funzione il social di microblogging si adegua finalmente agli altri ‘colleghi’. Moltissimi utenti chiedevano da tempo di implementare questa novità.

Certo, non è una vera e propria funzione di modifica, ma almeno permetterà di fermare la pubblicazione di un tweet nel caso ci si accorga di qualche refuso. In questo modo si potrà intervenire, correggere ed evitare di cancellare l’intero post.

La funzione di modifica è stata più volte smentito dal CEO di Twitter

Il trucco, ancora non disponibile per tutti, è stato scoperto dall’analista informatico 27enne Jane Manchun Wong. Leggendo nel codice di Twitter, l’esperta è stata in grado di scoprirla in anteprima. E tanto basta: del resto, l’arrivo di una vera funzione di modifica è stata più volte smentito dal CEO di Twitter Jack Dorsey. Secondo lui, sono proprio queste limitazioni che rendono Twitter unico e diverso dagli altri social.

È questa l’incredibile nuova funzione di Twitter che risolve finalmente un problema storico. Anche se, secondo alcuni ‘bene informati’, questa funzione sarà riservata solo agli account ‘Premium’ dotati della leggendaria spunta blu.

Consigliati per te