La ricetta segreta della bevanda preferita degli afghani

dissetante

La ricetta segreta della bevanda preferita degli afghani: il Dohr. È una bibita freschissima, proteica, vitaminica e altamente dissetante, da non far mancare mai nel nostro frigo. Il nome popolare è “bevanda del deserto”, questo perché la presenza del sale favorisce la ritenzione dell’acqua da parte dell’organismo, scongiurando, quindi, il pericolo della disidratazione.

Dunque sveliamo i segreti della ricetta segreta della bevanda preferita degli afghani.

Gli ingredienti per realizzare la bevanda preferita degli afghani

Non vi aspettate ingredienti sconosciuti e introvabili dal nome esotico. Gli ingredienti, infatti, molto semplici, sono soltanto 4, e cioè:

a) yogurt bianco naturale;

b) cetriolo;

c) menta;

d) sale.

Il procedimento

Per realizzare, dunque, la bevanda preferita degli afghani, innanzitutto versiamo in un contenitore 1 vasetto yogurt ed aggiungiamo 3 volte la quantità di acqua.

Con una forchetta sbattiamo energicamente il composto, proprio come fosse una frittata. Aggiungiamo un pugnetto di sale e 1 cucchiaio di menta.

Per la menta non vi create troppe preoccupazioni: va benissimo quella secca che si trova in ogni supermercato; in alternativa, se abbiamo a disposizione una piantina, possiamo tritare della menta fresca. Sminuzziamo il cetriolo a pezzi piccoli, o con un coltello, o con un apparecchio tritatutto.

La scelta del mezzo per affrontare il cetriolo non influisce sul risultato della bevanda, dipende dalla vostra pazienza e dalla vostra abilità di “tagliatori”. Uniamolo al resto. Una bella rimescolata al tutto ed il gioco è fatto.

Ancora poco e gusteremo la a bevanda preferita degli afghani.

Lasciamolo in frigo per almeno 2 ore. Al momento di servire, possiamo aggiungere 1 cubetto di ghiaccio e delle foglioline di menta ornamentali.

Con un vasetto di yogurt piccolo si ottengono circa 750 ml di bevanda; per esperienza vi dico che bastano per 2 persone.

In Afghanistan, per miscelare la bevanda non usano girare: travasano il liquido versandolo a cascata da un recipiente ad un altro.

Se preferite essere ligi alle tradizioni, potete seguire questo procedimento; in caso il Dohr diventi schiumoso nel travaso, non c’è da preoccuparsi.

Consigliati per te