La nuova tecnica rivoluzionaria per preparare il panettone: la vasocottura

panettone di vasocottura

Quando Brigitte Bardot diceva che agli italiani piace solo una cosa di più degli spaghetti l’opinione è unanime. Siamo certi, infatti, che si riferisse al panettone, magia della tradizione culinaria meneghina. Noi di ProiezionidiBorsa in un precedente articolo abbiamo cercato di capire cosa voglia dire il termine “panettone” e, in tanti altri, come prepararlo a casa.

Oggi, però, sappiamo una cosa, la rima tra tradizione e innovazione non è solo un vezzo poetico, ma una linea politica. Tradizione e innovazione devono cooperare, perché ciò che amiamo davvero possa prosperare e aumentare di intensità. Il metodo tradizionale per preparare il panettone ci ha già regalato sorprese su soprese, proviamo a dare una possibilità a un nuovo modo di preparazione.

Ecco la nuova tecnica rivoluzionaria per preparare il panettone: la vasocottura.

Indice dei contenuti

I benefici di un barattolo

Il grande pasticcere Iginio Massari l’ha pensata bene. L’idea del panettone in vasocottura, infatti, è sua, e noi non possiamo che fidarci. In pratica, lo dice già il nome: cottura in un vaso.

Certo, dobbiamo prendere il senso lato del termine, non scomodiamo il nostro ficus in soggiorno. Per vaso qui si intende ogni tipo di barattolo che possiamo richiudere ermeticamente. In particolare, la preparazione del panettone in vasocottura prevede tutti gli ingredienti del panettone classico e le sue fasi di preparazione.

Piccola ma grande differenza sta, tuttavia, nell’inserire il tutto in un barattolo che, a fine cottura, viene chiuso ermeticamente. In questo modo si formano due effetti sconvolgenti.

Il primo è l’umidità: senza contatti con l’esterno il nostro panettone resta morbido e quasi “bagnato”. Questa caratteristica è causa del secondo grande beneficio di questa preparazione: l’esplosione di aromi. L’umidità conserva perfettamente gli aromi che abbiamo inserito nella preparazione, regalandoci un prodotto di altissimo livello.

Ecco spiegata, dunque, la nuova tecnica rivoluzionaria per preparare il panettone: la vasocottura.

 

Consigliati per te