La focaccia di Recco, ottima per il fine settimana

focaccia

La focaccia di Recco, ottima per il fine settimana. La focaccia al formaggio è una specialità ligure, precisamente della zona di Recco. La sua origine è molto antica e risale al tempo delle crociate, quando i contadini rifugiandosi nell’entroterra, portarono con loro poche cose da mangiare, come la farina, il sale, l’olio e del formaggio. Con questi ingredienti, prepararono per la prima volta la focaccia. Poiché non occorre aggiungere il lievito, la focaccia è particolarmente indicata per chi soffre di intolleranze ai lieviti.

La focaccia di Recco, ottima per il fine settimana

Ingredienti per una teglia di dimensioni 30 x 40

  • 500 g. di farina 00;
  • 250 ml. di acqua;
  • 50 ml. di olio evo;
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale;
  • 500 g. di crescenza.

Procedimento

Setacciare la farina in una ciotola assieme al sale. Dopo aver mescolato bene, fare un foro al centro e aggiungete l’acqua e l’olio. Impastare fino ad ottenere un panetto soffice e liscio. Dividere il panetto in due parti uguali e lasciarlo riposare almeno mezz’ora a temperatura ambiente e coperti con un panno di cotone. Prendere una teglia, ungerla con l’olio. Trascorsi i trenta minuti, prendere un panetto, stenderlo ad una grandezza tale, da poter foderare la base della teglia. Occorre prestare attenzione a non forare la pasta, mentre viene stesa con il mattarello. Mettere la sfoglia nella teglia e distribuire il formaggio a cucchiaiate, su tutta la superficie. Non è necessario spalmarlo, perché si scioglierà da solo durante la cottura. Stendere il secondo panetto, come si è fatto con il primo e adagiarlo sul formaggio. Pressare bene i bordi, per evitare che il formaggio fuoriesca durante la cottura. Spennellare con un po’ di olio la superficie, prendere una forchetta e praticare dei piccoli fori, in modo tale da non far gonfiare la focaccia durante la cottura. Cuocerla nel forno preriscaldato a 250 gradi, per circa 12 minuti. La focaccia deve essere posizionata nella parte bassa del forno. Una volta sfornata, farla raffreddare qualche minuto prima di mangiarla.

La focaccia genovese è soffice al centro, ha una crosta croccante cosparsa di olio di oliva e scaglie di sale. Più sottile è la sfoglia e più la focaccia è pregiata.
Questa focaccia è buonissima per un pranzo o per una cena leggera, o da gustare per una merenda salata.

Consigliati per te