In arrivo una settimana speciale per l’Italia

ricchezza, italiani

I dati del calendario macroeconomico che verranno pubblicati questa settimana sono di particolare importanza per il Belpaese. Infatti è in arrivo una settimana speciale per l’Italia. Già da lunedì si sapranno i risultati del PIL, (Prodotto interno Lordo) del secondo trimestre. Un dato di estrema importanza per avere il polso della situazione sull’economia della nazione. Ma soprattutto sulle conseguenze della pandemia in rapporto all’indubbio impegno finanziario che, giusto o sbagliato che sia, lo Stato sta mantenendo. Infatti mai come in questo frangente si sono registrati bonus e agevolazioni per quasi tutte le categorie di lavoratori. Il che, allo stato attuale dei fatti, rende il dato sul PIL particolarmente importante. Ancora di più alla luce di un altro dato incontrovertibile, purtroppo. Come denuncia un’indagine di Unimpresa, dal 2000 il debito pubblico tricolore è praticamente raddoppiato. Ma per gli italiani i numeri importanti comprendono anche altro. Infatti martedì si conosceranno le cifre riguardanti il tasso di disoccupazione di luglio (l’ultimo rilevato il mese precedente era all’8,8%).

Gli altri dati macro

Ma se, come detto, è In arrivo una settimana speciale per l’Italia, i prossimi giorni saranno importanti anche per le altre nazioni. Non solo europee. Un esempio? Ovviamente gli Usa che martedì conosceranno i numeri del PMI e dell’ISM entrambi manifatturieri ed entrambi di agosto. E ancora, sempre dall’altra parte dell’oceano, vale la pena citare le scorte settimanali di petrolio (martedì) ma anche il resto dei dati PMI servizi e composito, oltre all’ISM non manifatturiero (tutti previsti per giovedì). Andando oltre gli Usa e l’Ue è la Cina a dettare legge. Per Pechino sono previsti i dati sul PMI manifatturiero Caixin di agosto già martedì.

E per l’Europa?

Tornando invece indietro, nel Vecchio Continente, in agenda i dati più importanti sono anche in questo caso i PMI di agosto (il manifatturiero è in scaletta martedì mentre composito e servizi saranno pubblicati giovedì). Ma, ovviamente, parlando di conseguenze della pandemia assumono particolare rilevanza i risultati delle vendite al dettaglio di luglio (giovedì) anticipati di un paio di giorni dal tasso di disoccupazione di luglio e dai prezzi al consumo, ovvero la famosa inflazione, di agosto. Ma questo significa anche una serie di dati macro sui singoli paesi. Il caso, ad esempio, è quello della Germania che da lunedì già conoscerà i prezzi al consumo di agosto mentre

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te