Imu: agevolazioni per anziani e disabili

Imu

Sui pensionati Aire torna a gravare per il 2020 l’onere dell’Imu. Le nuove misure fiscali annunciate al Telefisco 2020 hanno implicato l’accorpamento della Tasi alla vecchia Imu. In particolare, in caso di separazione o divorzio l’esenzione può essere richiesta solo dal coniuge affidatario della prole. Se in precedenza le misure fiscali prevedevano l’esenzione dell’immobile, le disposizioni del 2020 hannoposto la restrizione al genitore cui sono affidati i figli. Previo provvedimento del giudice, l’affidamento quindi assicura agevolazioni solo in riferimento all’abitazione familiare del genitore affidatario.

I soggetti Aire

Esclusa dal diritto di esenzione invece qualunque abitazione non locata o in comodato ai pensionati esteri e iscritti all’Aire. Ricordiamo che con il Dl 47/2014 il governo aveva introdotto un’agevolazione per i pensionati all’estero e anche per coloro che percepivano una doppia pensione. Inoltre, la risoluzione n. 10/Df del 5/11/2015 prevedeva l’esenzione dall’Imu anche per il soggetto Aire che possedesse più immobili. Unica condizione posta al contribuente era che lo stesso designasse l’immobile in riferimento al quale ricevere l’agevolazione. Durante il Telefisco 2020 è stato chiarito dall’Amministrazione finanziaria che tale misura fiscale è stata abolita e con essa l’agevolazione.

Agevolazioni per anziani e disabili

Le agevolazioni per anziani e disabili riguardano l’esenzione dall’Imu nel caso di ricovero permanente o di lunga degenza. I soggetti anziani o con disabilità che hanno ormai la propria residenza in centri di cura possono beneficiare dell’esenzione solo ad una condizione. Deve essere cioè accertato che l’immobile di proprietà non risulti dato in locazione. A ciò si aggiunga che l’introduzione di tale agevolazione per anziani e disabili è stata affidata ai Comuni dalla Legge di bilancio 2020. A discrezione del singolo Comune è stata data la possibilità di applicare in maniera più o meno restrittiva la nuova misura fiscale.

Le novità fiscali riguardano anche gli alloggi sociali che possono beneficiare dell’esenzione solo nel caso in cui fungano da prima casa. Il Telefisco 2020 ha recato vantaggi anche agli inquilini che non sono più tenuti al pagamento della Tasi. L’imposta è stata difatti eliminata perché accorpata dalla nuova Imu.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te