Immerse nella natura e lontane dal traffico e dallo smog, ecco delle aree picnic bellissime in cui sostare a primavera lontano dallo stress

picnic

Sicuramente uno dei ricordi più belli della gioventù degli attuali genitori riguarda i picnic. Quei momenti di gioia e relax assoluti che passavamo prima con i genitori, poi con gli amici e quindi con la nuova famiglia. Spensieratezza e immersione nella natura erano le parole d’ordine dei picnic negli anni ‘80 e ’90. Non c’erano smartphone con i quali immortalarci, tablet da dare ai bambini mentre si preparava il barbecue. Al massimo, mentre le donne preparavano, i maschietti facevano due tiri a pallone o commentavano le imprese calcistiche. Oggi si è purtroppo un po’ perso il senso del vero e proprio picnic. Anche, perché nel frattempo sono cresciute delle aree commerciali anche in questo settore. Cerchiamo allora di fornire ai nostri Lettori qualche spunto per andare alla ricerca di aree picnic naturali, in cui stendere la mitica coperta, con la tovaglia a “scacchetti” biancorossi. Immerse nella natura e lontane dal traffico ma anche dallo smog saranno indimenticabili.

Esiste addirittura una festa internazionale dedicata

Sicuramente non saranno in molti a sapere che il 18 giugno è la Giornata Internazionale del picnic. Una festa che ha origini lontane e davvero inimmaginabili. Il picnic nasce infatti nella Francia del 1700, quando i nobili cercavano rifugio nei boschi, lasciando la calura estiva della città. Sono decisamente cambiati i tempi, ma l’intento della gita per mangiare qualcosa all’aperto e abbandonare lo stress cittadino sono sempre gli stessi.

Una delle mete più apprezzate dagli italiani per fare il picnic è la zona del Chianti. Qui, tra percorsi e sentieri verdeggianti, pianure e distese di fiori, il picnic diventa anche un rito. Senza contare i meravigliosi borghi che spuntano come funghi dietro le colline, anzi, i poggi, come direbbero in zona. E per chi ama le degustazioni, spazio alle cantine locali e ai meravigliosi vini della zona.

Immerse nella natura e lontane dal traffico e dallo smog ecco delle aree picnic bellissime in cui sostare a primavera

Pensare alle aree picnic e non ritrovarsi in Trentino-Alto Adige è praticamente impossibile. Anche perché in questa bellissima Regione le aree di sosta e picnic sono attrezzate, numerose e ben tenute. Sia lungo le valli dell’Adige che in prossimità di laghi da visitare come quelli di Caldonazzo, Levico o Lavarone, le aree picnic sono tantissime. Ne potremo trovare davvero per tutti i gusti. Anche nascoste nelle pinete, ma comodamente raggiungibili grazie alla segnaletica puntuale e alle indicazioni stradali precise e attendibili.

Approfondimento

Per gli appassionati della bici ecco i 150 km della pista più lunga d’Europa senza uscire dall’Italia tra panorami mozzafiato

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te