Il sorprendente oggetto che permette ai daltonici di distinguere i colori

colori

Il daltonismo, o discromatopsia, è un difetto della vista di natura prevalentemente genetica. Viene chiamato in questo modo perché è stato descritto per la prima volta da John Dalton nel 1794. Dalton era un chimico inglese che si era accorto di non riuscire a vedere alcuni colori e aveva deciso di dare una descrizione scientifica alla cosa.

Oggigiorno non è inusuale conoscere qualcuno che non riesce a distinguere alcuni colori. Ed esistono diversi tipi di discromatopsia, a seconda di quale colore è interessato. È normale, quindi, che due persone daltoniche non vedano il mondo con gli stessi colori.

Il sorprendente oggetto che permette ai daltonici di distinguere i colori

Fino a pochi anni fa non c’erano molti modi per far distinguere i colori alle persone daltoniche. Negli ultimi anni, però, è stato sviluppato un oggetto che permette di farlo. Stiamo parlando di alcuni occhiali speciali. Molti di noi saranno già a conoscenza di questo oggetto. Sui social, infatti, girano molti video che ritraggono persone daltoniche che provano questi occhiali per la prima volta. E le loro reazioni vanno dallo stupore alle risa o alla commozione.

È bene sottolineare che gli occhiali in questione non curano la discromatopsia, ma aiutano a distinguere correttamente i colori. Inoltre, sembrano non funzionare sempre. Sono infatti apparentemente efficaci in 4 casi su 5. Ma come funziona il sorprendente oggetto che permette ai daltonici di distinguere i colori?

La tecnica dietro agli occhiali

Le lenti degli occhiali di cui stiamo parlando sono molto particolari. Sono fatte in modo da filtrare determinate lunghezze d’onda della luce. In questo modo si riesce ad aumentare la sensibilità verso alcuni colori.

Chi porta questi occhiali potrà non essere in grado di percepire un determinato colore in tutta la sua potenza. Nonostante ciò, riuscirà a vederlo anche se prima non gli era possibile. Ovviamente, solo provandoli si può capire quale effetto fanno sui propri occhi. Se si è curiosi e li si vuole provare, ci si può rivolgere ai propri specialisti di fiducia.

Consigliati per te