Il segreto per preparare una squisitissima bevanda di Natale alle mele

sidro

Il sidro di mele è una bevanda alcolica fermentata apprezzata da molti. Per il suo colore ricorda la stagione autunnale, ma in realtà è diffusa l’usanza di bere il sidro di mele a Natale. Nonostante si tratti di una bevanda alcolica, esiste anche la versione analcolica. Quest’ultima è molto più veloce da realizzare in quanto si salta totalmente il passaggio della fermentazione. Solitamente, il sidro di mele è una bevanda fresca frizzante dal gusto che ricorda gli agrumi. All’occorrenza però, può trasformarsi in un drink caldo, simile al nostrano vin brulé.

In questo caso, illustreremo il segreto per preparare una squisitissima bevanda di Natale alle mele, un sidro fresco e alcolico tradizionale.

Ingredienti necessari

Per questa ricetta, gli ingredienti da utilizzare sono i seguenti:

  • 300g di mele;
  • 300g di zucchero;
  • 20g di lievito di birra;
  • succo di 2 limoni;
  • 210 ml di acqua.

Il tipo di mela scelta per la preparazione del sidro renderà quest’ultimo più o meno dolce. Per quanto riguarda lo zucchero, più ce n’è, più il grado alcolico del sidro aumenta. Quindi, a seconda delle preferenze, è possibile modificare le dosi di questo ingrediente.

La ricetta semplice per preparare il sidro di mele a casa

Il primo passaggio è quello di lavare le mele, tagliarle in 4 parti e togliere i semi contenuti al loro interno. Non buttare invece la buccia, che sprigionerà le sostanze nutritive nel sidro e contribuirà a dare colore.

Successivamente, frullare le mele insieme a un po’ di acqua. Oppure, meglio ancora, usare un estrattore o una centrifuga per ottenere solo il succo delle mele. Nel caso in cui si utilizzi il frullatore, è necessario spremere la purea ottenuta fino ad estrarre la maggior quantità possibile di succo.

Nel frattempo, scaldare leggermente l’acqua, che deve essere poco più che tiepida. Aggiungere il lievito e lascare che si sciolga.

A questo punto, riprendere il succo di mela ottenuto e aggiungere zucchero e limone. Far riposare il composto 15 minuti circa prima di aggiungere anche il lievito e mescolare tutto.

Fermentazione

La fase della fermentazione è molto importante per una buona riuscita del sidro. Si consiglia di utilizzare un tappo colmatore per vino, ma in sua assenza basterà utilizzare una cannuccia. Trasferire il liquido in una bottiglia chiusa e fare un piccolo foro sul tappo in modo da inserire la cannuccia. La cannuccia dovrà avere un’estremità all’interno della bottiglia e l’altra in un bicchiere pieno d’acqua. Questo per permettere all’anidride carbonica di uscire senza far entrare l’ossigeno.

A questo punto non resta che lasciare fermentare per 15/20 giorni circa in un ambiente asciutto ad una temperatura di circa 18°.

Il sidro si può conservare anche un mese in frigorifero purché sia in una bottiglia ben chiusa.

Bonus

Un ulteriore passaggio è fondamentale se si vuole rendere il sidro ancora più frizzante. Basterà aggiungere 2 cucchiai di zucchero al composto e lasciare fermentare altri 21 giorni. Si consiglia, inoltre, di filtrare il composto prima di aggiungere lo zucchero. Svelato il segreto per preparare una squisitissima bevanda di Natale alle mele.

Consigliati per te