Il Fisco ha una nuova arma in suo possesso

Fisco

I professionisti devono stare attenti a cosa fanno, il Fisco ha una nuova arma in suo possesso. Una sentenza di Cassazione ha riconosciuto valido l’accertamento utilizzando controlli presuntivi.

Il caso di specie è avvenuto per un geologo. Ma alla luce di ciò questo criterio può essere applicato ad ogni professionista. In questa querelle di carte bollate il Fisco l’ha spuntata. Le presunzioni di evasione fiscale possono seguire tante strade. Nel caso prima citato l’accertamento si è basato sul numero delle pratiche depositate al Genio Civile e le fatture emesse. La non corrispondenza tra il numero dei progetti depositati e le fatture emesse ha fatto suonare il campanello di allarme. Il Fisco ha un’arma in più per mettere alle strette i professionisti. Facciamo il caso di varie figure professionali e il metodo con il quale possono rimanere incastrati.

Alcuni casi per scovare i professionisti

Partiamo dal dentista. Il Fisco può sollevare dubbi sul reale importo fatturato mettendo in relazione il numero di strumenti usati e le fatture. Da quanti guanti usa e getta vengono consumati, il Fisco può sollevare presunzioni di evasione fiscale.

Scovare il commercialista “evasore” diventa ancora più semplice. Si mettono a confronto il numero delle dichiarazioni presentate per conto dei propri clienti e il numero di fatture emesse. Il Fisco ha il coltello dalla parte del manico anche con gli avvocati. Per scovare se il professionista prende soldi in nero basta verificare il numero di cause presentate presso i Tribunali.

Tutte le professioni hanno il tallone di Achille

Il Fisco sa bene dove poter indagare per scovare il professionista che non fattura come dovrebbe. Il Fisco ha una nuova arma in suo possesso grazie a più sentenze favorevoli: gli indizi. I professionisti sono stati avvisati, meglio rivedere il proprio operato e prestare la massima attenzione. Il Fisco non fa sconti a nessuno: una volta finiti nel tritacarne diventa difficile alla luce di ciò sovvertire il risultato.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te