I titoli azionari ad alto dividendo da preferire adesso

titoli

Investire in titoli azionari ad alto dividendo è una delle strategie più utilizzate. Sia dagli investitori istituzionali che dai retailer. Cioè dal pubblico indistinto, i non professionali. Ma è una strategia che prevede di conoscere bene quali titoli azionari si vadano a comprare. Che devono essere seguiti, soprattutto per una cosa. Stare bene attenti a che il dividendo non diminuisca nel corso del tempo. O, addirittura, venga interrotto. Per questo è una strategia che trova nei fondi o negli ETF la sua massima fruibilità. Perché sono questi prodotti che eliminano direttamente chi non risponde più alle giuste caratteristiche.

Sia come sia, molti investitori fai-da-te sono molto affezionati a questa tipologia di azioni. Quindi, quali sono i titoli azionari ad alto dividendo da preferire adesso? Non stupirà nessuno, vogliamo sperare, che la categoria maggiormente interessata da questo fenomeno, al momento, sia quella sanitaria. Cioè dell’Health Care. O salute che dir si voglia. Ben 6 dei migliori titoli azionari ad alto dividendo da preferire adesso appartengono a questa categoria. Come sono stati ottenuti i nomi che leggerete tra poco?

Semplice. Abbiamo dato un’occhiata ai titoli ad alto dividendo più presenti nei portafogli dei migliori fund manager americani. E poi abbiamo filtrato il tutto per ottenere quelle società che avessero un vantaggio competitivo sulla concorrenza. Che quindi avessero un Economic Moat (come lo definisce Morningstar, che l’ha creato) elevato o, quantomeno, medio. Un altro criterio è che le loro previsioni per i loro flussi di cassa fossero meno incerte della media. Quello che rimane sono i titoli migliori.

I titoli azionari ad alto dividendo da preferire adesso

E quali sono questi titoli? Eccoli. GlaxoSmithKline, Pfizer, Verizon, Gilead Sciences, Cisco, Bank of NY Mellon, Novartis, CVS, Bristol-Myers Squibb e General Dynamics. Quali sono le più detenute? Cisco e Bank of NY Mellon. E quelle più acquistate nel secondo semestre? Verizon su tutte. Seguono Pfizer, Gilead Sciences, Cisco (ancora) e General Dynamics. Lo yield medio di questo portafoglio è del 3,72%. Nettamente superiore all’inflazione corrente. Ed anche a quella futura attesa, sebbene quest’ultima sia da considerare in sicura salita. Ovviamente, vista l’enormità di denaro con cui le banche centrali hanno inondato e stanno inondando il mercato.

Tutti i titoli azionari citati, escluso Verizon, sono a sconto. Le più sottovalutate, al momento, sono CVS, che ha margini di apprezzamento almeno del 38%, e General Dynamics, a sconto per il 21%.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te