I segreti per lavare il reggiseno rovinato dall’ingiallimento e dalle macchie riportandolo in un lampo al bianco brillante

reggiseni

Il reggiseno è il miglior amico della donna. La accompagna ogni giorno e in ogni attività, che si tratti di andare a lavoro o fare sport. Esiste un reggiseno perfetto per ogni occasione, dal più comodo e morbido a quello di elegante di pizzo o push up.

Con l’uso frequente, però, i reggiseni tendono a rovinarsi, ingiallendosi o macchiandosi nelle bretelle o dove ci sono i ferretti. Lavarli in lavatrice, con lavaggi o prodotti chimici aggressivi può essere una soluzione per eliminare le macchie. Tuttavia, rischiamo di rovinarne la forma e di irritare la nostra pelle.

Ci vuole una soluzione alternativa delicata che non faccia male alla pelle, al contempo che non ci costringa a buttare il reggiseno. In questo articolo sveliamo i segreti per lavare il reggiseno rovinato dall’ingiallimento e dalle macchie riportandolo in un lampo al bianco brillante.

Quelli bianchi

Il reggiseno bianco è uno degli immancabili nell’intimo di una donna. Sensuale, candido e invisibile sotto camice e body. Eppure c’è un grande problema. Il reggiseno bianco tende immediatamente a ingiallire a riportare macchie e striature nere in corrispondenza dei ferretti di sostegno. A volte, per non rovinarli, si rinuncia a lavaggi profondi e questo genera cattivi odori.

Ma c’è un trucco che sconfigge macchie, aloni e cattivo odore. Consta di tre ingredienti che abbiamo in cucina. Serviranno un limone, un cucchiaio di sale da cucina fino, un cucchiaio di detersivo per piatti e mezzo di aceto bianco (non di mele). Prendiamo una bacinella che ci permetta di lavare più reggiseni, riempiamola di acqua calda. Uniamo gli ingredienti e cerchiamo di formare una pasta abrasiva.

Passiamola su tutto il reggiseno e strofiniamo delicatamente. Immergiamo tutti i capi nella bacinella e strofiniamo ancora. Lasciamo a bagno per mezz’ora e risciacquiamo. I reggiseni saranno tornati bianchi e splendenti.

I segreti per lavare il reggiseno rovinato dall’ingiallimento e dalle macchie riportandolo in un lampo al bianco brillante

Per i reggiseni colorati la questione diventa un po’ più complessa. Poiché tendono a scolorire, dobbiamo essere ancor più cauti nel lavaggio. Il sale dovrà essere sostituito dal bicarbonato in polvere. Con questo si creerà la stessa pasta abrasiva e si procederà secondo i passaggi di cui sopra.

Nel caso in cui i reggiseni abbiano già perduto i loro colori, si consiglia di acquistare una tinta per tessuti e immergerli. In pochi minuti e senza sforzo saranno tornati come nuovi. Esistono anche tinte naturali da fare direttamente in casa seguendo i consigli che trovate in questo articolo.

Consigliati per te