EURCHF: passano gli anni, ma la situazione tecnica non cambia

ProiezionidiBorsa

Nel breve periodo è in corso una proiezione ribassista che ormai si avvicina al suo I° obiettivo naturale in area 1.0608.  In caso di rottura di area 1,0608 l’obiettivo successivo si trova in area 1.03.

Ma qual’è il quadro di medio periodo? Andiamo ad analizzare il time frame settimanale.

Ci sono due barre settimanali che hanno condizionato, e lo faranno ancora, il cambio Euro-Franco Svizzero.

Quella del 12 Gennaio, i cui estremi 0.99 – 1.20 non sono mai più toccati, e quella del 20 Giugno il cui massimo e minimo (1.06 – 1.10) non sono stati ancora violati. Per una ripresa di una forte direzionalità, quindi, è necessario che vengano rotti almeno i livelli 1.06 o 1.10.

A questo punto è interessante notare come l’obiettivo di breve periodo coincida col supporto in area 1.06. Una sua violazione, quindi, aprirebbe le porte a una discesa in area 1.03 prima e successivamente area 0.95. Quest’ultima è molto vicina al minimo della barra settimanale del 12 Gennaio in area 0.99.

Ma quali sono gli obiettivi della proiezione ribassista di medio periodo?

Area 1.05 prima e successivamente area 0.99.

Tutto converge, quindi, per un ritorno in area 1.05-1.06 nel breve periodo e, in caso di violazione di questo supporto, di un ritorno nel medio termine in area 0.99. Qualora tale ribasso dovesse proseguire anche oltre il II° obiettivo, la massima estensione del ribasso si troverebbe in area 0.95.

Consigliati per te