Esiste un metodo per smettere di fumare senza stress e in modo naturale

fumare

Esiste un metodo per smettere di fumare senza stress e in modo naturale? Smettere di fumare non è affatto semplice, la nicotina si sa, crea dipendenza. Quando si smette di fumare il corpo ne trae benefici quasi istantanei. La pressione sanguigna e la frequenza cardiaca si abbassano e la tosse diminuisce. Purtroppo non è affatto semplice eliminare la dipendenza dalla nicotina, e una buona percentuale dei fumatori non riesce a liberarsi dal vizio del fumo. Quando si prova ad allontanare la sigaretta,  compaiono quasi subito questi sintomi: mal di testa, depressione, ansia,voglia intensa di fumare, irritabilità, bocca asciutta, insonnia.
Esiste un metodo per smettere di fumare senza stress e in modo naturale e grazie alla stevia è possibile farlo.

Ecco la pianta che fa smettere di fumare

La stevia è una pianta usata come dolcificante naturale e la si trova dappertutto, in molte bevande, negli alimenti, nelle gomme e caramelle. La pianta
è conosciuta da 1500 anni e solo di recente è stata scoperta come dolcificante naturale. È una pianta erbacea con foglie verdi molto dolci, appartenente alla famiglia dei crisantemi e contiene zero calorie e carboidrati.
Uno studio condotto di recente, ha stabilito che esiste una correlazione tra fumo di tabacco e i livelli di zucchero nel sangue.  Lo zucchero è il principale colpevole della dipendenza da sigarette.   Nella ricerca condotta in Germania, gli studiosi hanno scoperto che la stevia contribuisce a sopprimere il desiderio di fumare.
Si consiglia di usare la stevia liquida mettendo qualche goccia sulla lingua, oppure di masticare le sue foglie ogni qual volta si avverte il desiderio di fumare, senza superare le otto foglie giornaliere.

I tanti benefici

La stevia contiene minerali e vitamine, un buon quantitativo di flavonoidi, potenti antiossidanti. Questa pianta contribuisce a mantenere sotto controllo il colesterolo cattivo. E’utile nei casi di ipertensione, svolge un azione lassativa e antibatterica.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te