Ecco quale colazione scegliere per avere una mente più scattante tutto il giorno 

colazione

Si dice che la colazione sia uno dei più importanti, se non addirittura il più importante, pasto della giornata. Esso, infatti, ci fornisce la prima carica di energia e ci fornisce una parte consistente del fabbisogno giornaliero di calorie.

Quindi, è bene scegliere correttamente ciò che assumiamo a colazione. Oggi vogliamo parlare proprio di questo, approfondendo la conoscenza di questo pasto. Ecco quale colazione scegliere per avere una mente più scattante tutto il giorno.

Ecco cosa dice la scienza

Uno studio dell’Università di Chieti Pescara ha analizzato l’effetto di diverse colazioni su un gruppo di 40 volontari. L’obiettivo, in particolare, era quello di capire come la colazione impattasse sull’umore, sulle capacità cognitive e sulle condizioni fisiologiche. Il confronto è stato fatto tra una colazione ad alto contenuto di carboidrati e una a base di proteine.

Per misurare i risultati, i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di descrivere i loro stati psicologici e fisiologici prima e dopo il pasto. Inoltre, per capire l’impatto sulle funzioni cognitive, i partecipanti hanno dovuto portare a termine degli esercizi al computer, anche questi prima e dopo aver mangiato.

Ecco quale colazione scegliere per avere una mente più scattante tutto il giorno

I risultati hanno indicato che entrambe le colazioni migliorano l’umore e diminuiscono la stanchezza, senza grandi differenze. Hanno, inoltre, un effetto simile sulla memoria a breve termine.

I ricercatori hanno visto, però, una differenza nella risposta nel corpo rispetto alle due colazioni. Quella a base proteica riduce i tempi di reazione, mentre quella a base di carboidrati li aumenta. Insomma, a quanto pare, se vogliamo una mente scattante, le proteine sono una scelta migliore per iniziare la giornata. Pare sia l’aumento glicemico dovuto ai carboidrati a determinare un rallentamento dei tempi di reazione.

Approfondimento

Ecco i semplici esercizi per allenare la mente ed allontanare i rischi di demenza.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te