Ecco la nuova funzione di Whatsapp che sarà disponibile prossimamente

WhatsApp

Ecco la nuova funzione di Whatsapp che sarà disponibile prossimamente. Il sito WABetaInfo rivela una funzione che sarà introdotta prossimamente su Whatsapp. Una novità che, tuttavia, è già presente da tempo sull’applicazione di messaggistica Telegram. Cerchiamo di capirne di più.

Ecco la nuova funzione di Whatsapp che sarà disponibile prossimamente

La novità si inquadra nell’introduzione della modalità Expiring Messages, di cui questa nuova funzione, chiamata Expiring Media, sarà una estensione. Entrambe sono in fase di sviluppo e permetteranno all’utente di inviare foto e video capaci di autodistruggersi. E cioè foto e video che, una volta inviate, non risultano più disponibili dopo un lasso di tempo. Secondo le indiscrezione rivelate dal sito delle beta di Whatsapp, non ci sarà un vero e proprio timer  selezionabile dall’utente. Video e immagini scompariranno una volta aperti dal destinatario. Non è ancora noto se  ci sarà un sistema di rilevamento degli screenshot, dal momento in cui se così non fosse la protezione garantita da questa funzionalità sarebbe facilmente raggirabile.

La modalità Expiring Messages sarà selezionabile da qualunque utente voglia fare in modo che i suoi messaggi, video e immagini siano a scadenza. L’auto-distruzione dei file avverrà senza che rimanga traccia di quanto prima inviato. Infatti, non apparirà alcun avviso riguardante l’avvenuta cancellazione. Il contenuto scomparirà senza lasciare traccia, come se non fosse mai stato inviato. Un buon mezzo tanto per salvaguardare la privacy che per evitare che la memoria del cellulare si riempia, come spesso avviene anche a causa di applicazioni come Whatsapp.

Quando verrà introdotta la nuova funzione di Whatsapp?

Non è ancora noto quando sarà introdotta, nonostante le anticipazioni rese disponibili. Quel che è certo è che Whatsapp è un’applicazione in continua evoluzione. E questo è anche il motivo per cui, ogni anno, è disponibile per sempre meno dispositivi. Infatti, nel 2021 metterà di funzionare sugli smartphone più vecchi.

Consigliati per te