Ecco i 10 cibi che non dovresti mai congelare

formaggi

Se ci tieni alla salute ma anche al sapore, ecco i 10 cibi che non dovresti mai congelare. Perché congelare gli alimenti è comodo in quanto si abbattono gli sprechi, ma non tutto si può congelare, così come per certi cibi è inutile in quanto il loro deterioramento non solo in frigo, ma anche a temperatura ambiente, è molto lento.

Inoltre, il cibo tirato fuori dal freezer di casa quasi sempre non è mai come quello fresco in quanto tende a perdere sapore e consistenza. E questo specie quando il cibo che si vuole congelare è ad alto contenuto di acqua. In più, quella del congelamento è una pratica che richiede attenzione. Per non correre rischi per la salute, così come il cibo scongelato va sempre poi consumato e mai ricongelato. Allora, ecco i 10 cibi che non dovresti mai congelare.

Ecco i 10 cibi che non dovresti mai congelare, dagli insaccati alle patate

Gli insaccati: il congelamento non è la migliore soluzione per conservare e far durare a lungo gli insaccati. Quella del sottovuoto è infatti la pratica giusta.

Tutti i cibi fritti: chi consuma i cibi fritti ama la loro croccantezza. Con il congelamento di cibi fritti si può dire addio a tutto ciò. Per non parlare poi del fatto che il fritto scongelato perde clamorosamente di sapore e di qualità.

Il pesce: parliamo di un alimento per il quale al momento dell’acquisto cerchiamo la freschezza. Che senso ha allora congelarlo, anche se si può fare dopo averlo pulito con cura?

Le salse che sono a base di uova: come il pesce le uova sono un alimento da consumare fresco. E se presente nelle salse queste scongelate avranno poi un sapore diverso. Così come si rileverà ad occhio nudo per il cibo la netta perdita di consistenza.

Tutte le verdure a foglia verde: sono quelle ricche di acqua, come sopra accennato. Per esempio, la lattuga congelata dopo lo scongelamento perde tutta la sua croccantezza e la sua fragranza.

Frutta ricca di acqua: dal melone all’anguria, e passando per l’ananas, la frutta ricca di acqua scongelata non ha mai lontanamente lo stesso sapore del prodotto acquistato e consumato fresco.

I formaggi: si tratta di un prodotto che andrebbe sempre consumato fresco. Detto questo, i formaggi a pasta dura e semidura si possono pure congelare. Mentre invece non sono per nulla adatti al congelamento i formaggi freschi e quelli morbidi.

I latticini: come per i formaggi, non sono adatti al congelamento non solo il latte, ma pure tanti altri prodotti derivati a partire dalla ricotta e passando per la panna da montare e per lo yogurt.

La pasta cotta e condita: scongelata sarà sempre scotta e non avrà mai il sapore della pasta calda scolata, condita e servita a tavola. Lo stesso discorso vale se si vuole congelare il riso cotto. Con o senza condimento.

Le patate: non ha molto senso congelarle perché quelle buone acquistate durano in dispensa per molto tempo Meglio nel caso comprare quelle surgelate che conservano consistenza e croccantezza.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te