Ecco come utilizzare gli spaghetti avanzati oppure la pasta corta e il riso con ricette gustose

pasta

Tra le portate a cui difficilmente rinunciamo c’è il primo. L’italiano medio è un forte consumatore di pasta; condita semplicemente con aglio, olio e peperoncino oppure al forno con ragù e besciamella è davvero invitante. Può capitare che ci avanzino un po’ di spaghetti al pomodoro oppure dei rigatoni. Sprecare il cibo è da evitare e per fortuna, con impegno e creatività, la pasta in più o i resti di un buon risotto possono essere riutilizzati in vari modi.

Ecco come utilizzare gli spaghetti avanzati oppure la pasta corta e il riso con ricette gustose

Le nonne di una volta erano campionesse di riciclo. Un po’ perché la crisi economica portava a razionare le risorse, un po’ per una questione etica, pasta o carne in più venivano riproposti il giorno seguente oppure la sera stessa in piatti saporiti. Partiamo dagli spaghetti. Si possono fare alle vongole, col sugo, alla carbonara e in mille altri modi. È facile riciclarli se ne abbiamo cucinati troppi. Vediamo qualche idea.

Polpette di spaghetti:

  • spaghetti conditi avanzati;
  • olio d’oliva o di semi;
  • pangrattato;
  • formaggio grattugiato;
  • farina 00.

Tagliamo gli spaghetti a pezzetti, uniamo pangrattato e formaggio a piacere e appallottoliamo il tutto. Passiamo le polpette ottenute nella farina e poi immergiamole nell’olio caldo. Dopo averle fritte, togliamo l’eccesso di unto su una carta assorbente e serviamole.

Torta salata con ripieno di pasta:

  • pasta avanzata (anche corta);
  • pasta sfoglia rotonda;
  • 2 uova;
  • olio extravergine d’oliva;
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale e pepe;
  • 200 g di spinaci o bietole;
  • formaggio grattugiato.

Tagliare a pezzetti la pasta. Dopo aver cotto le verdure, scolarle e saltarle in padella con olio e uno spicchio d’ aglio. Sistemare la pasta sfoglia in una teglia, versarvi la pasta e le verdure, aggiungere le uova sbattute con del sale e un pizzico di pepe e terminare con del formaggio grattugiato. Cuocere in forno a circa 200 gradi per 30 minuti.

Ed ecco un’idea per riciclare il risotto

Uno dei tanti primi che si possono cucinare è quello a base di riso. Se avanza, ecco come potrebbe essere riciclato:

Frittelline salate di riso:

  • 300 g di riso;
  • un cucchiaio di latte;
  • 2 cucchiai di farina 00;
  • 2 uova;
  • formaggio grattugiato;
  • pepe o peperoncino;
  • erbe aromatiche a piacere;
  • olio d’oliva o di semi.

Sbattere le uova con il latte, la farina, il pepe, le erbe aromatiche e il formaggio. Aggiungere il tutto al riso,  mescolare e far riposare il composto una decina di minuti. Far scaldare l’olio in una padella e poi versarvi l’impasto a cucchiaiate. Adagiare le frittelle su della carta assorbente e poi servirle.

Per evitare sprechi, ecco come utilizzare gli spaghetti avanzati oppure la pasta corta e il riso con ricette gustose e veloci.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te