Ecco come riporre al meglio maglioni e coperte di lana per conservarli dalla primavera al prossimo inverno

lana

La primavera si è fatta attendere, con un inaspettato colpo di coda dell’inverno che ci ha fatto gelare, ma finalmente le temperature stanno aumentando. A questo punto, è arrivato il momento di pensare a riporre i nostri maglioni, cappotti, coperte e, insomma, tutto ciò che è di lana.

Facciamo, però, attenzione a farlo nella miglior maniera possibile, per evitare che si rovinino rimanendo per mesi nell’armadio. Cerchiamo, quindi, di capire come fare per tutelare quel maglione che mettiamo da anni ma che proprio non vogliamo buttare via per niente al mondo.

Ecco come riporre al meglio maglioni e coperte per mantenerli come nuovi fino a quando il freddo tornerà.

I passi da seguire

Iniziamo analizzando bene tutti i nostri abiti invernali e capiamo cosa ci serve davvero per il prossimo anno. C’è sempre qualcosa che dovremo buttare ma alla fine decidiamo, sbagliando, di metterla nell’armadio con la speranza che sia ancora utilizzabile.

Siamo sinceri con noi stessi: se qualcosa è vecchio, buttiamolo, creerà così meno confusione nell’armadio e permetterà di riporre in maniera più ordinata gli altri abiti.

Poi, laviamo tutto, anche quello che abbiamo usato poco. Non vogliamo di certo che cattivi odori si propaghino per l’armadio per sei mesi, quindi assicuriamoci che tutto sia perfettamente pulito e profumato.

Stiamo attenti ai programmi di lavaggio che usiamo e, anzi, è meglio lavare a mano i capi più delicati. Assicuriamoci sempre di leggere quanto c’è scritto sull’etichetta prima di lavare.

Ecco come riporre al meglio maglioni e coperte di lana per conservarli dalla primavera al prossimo inverno

Una volta che abbiamo gettato ciò che è inutile e abbiamo lavato tutto, è il momento di piegare e mettere a posto tutto. Rivestiamo ogni capo con la carta velina, come quella che avevano quando erano ancora nella loro scatola. Questo tutelerà la loro superficie ed eviterà l’accumulo di polvere, oltre a proteggerli da eventuali tarme.

A proposito di tarme: prima di riporre maglioni e coperte negli armadi, diamo una bella lavata a tutti i ripiani con acqua e aceto oppure con acqua e fiori di lavanda. Questo farà una bella disinfezione e preparerà l’armadio ad accogliere i nostri indumenti.

Pieghiamo bene gli indumenti, mettiamoli nell’armadio e aggiungiamo qualche trappola antitarme in ogni piano per evitare attacchi sgraditi. Le trappole sono dei piccoli sacchetti che si possono comprare per pochi soldi al supermercato, un investimento assolutamente valido.

Approfondimento

Per la primavera mettiamo a lavare i cappotti e prepariamoci al ritorno di queste 3 tendenze moda che spopolavano già in passato

Consigliati per te