Ecco come pulire i vetri delle finestre anche scorrevoli per non lasciare aloni e con poca fatica

vetri

Quando puliamo i vetri, ci troviamo di fronte ad alcune difficoltà. Infatti, sarà già capitato a tutti di dover ripassare un panno almeno due o tre volte, perché con la sola prima passata avevamo creato troppi aloni.

Sì, i vetri molto spesso sono davvero difficili da pulire, perché basta un tocco troppo forte e rischiamo di rovinare tutti i nostri sforzi. Gli esperti di ProiezionidiBorsa hanno voluto riassumere in qualche linea una mini guida per smettere di sbagliare a pulire i vetri e così perdere molto meno tempo in questa attività che non è troppo entusiasmante. Dunque, ecco come pulire i vetri delle finestre evitando alcuni errori molto comuni.

Gli errori da evitare

I vetri delle finestre andrebbero puliti non più di una volta ogni due settimane, al massimo una volta al mese. Dobbiamo capire che per avere i risultati più soddisfacenti abbiamo bisogno di applicarci con regolarità, evitando sia gli eccessi di zelo sia di far passare troppo tempo tra una pulita e l’altra.

Inoltre, una regola molto importante da seguire è quella di pulire i vetri quando sono freddi. Evitiamo, dunque, le ore più calde del giorno, soprattutto se i vetri che stiamo pulendo sono a diretto contatto con la luce del sole. Infatti, il calore del sole asciugherebbe troppo velocemente il liquido che usiamo per pulire e lascerebbe gli aloni.

Prendiamo, poi, una buona abitudine: quando puliamo i vetri mettiamo in lavatrice le tende, così avremo un risultato generale migliore.

Ecco come pulire i vetri delle finestre anche scorrevoli per non lasciare aloni e con poca fatica

Se parliamo di finestre scorrevoli, dovremo anche pulire gli infissi e i serramenti. Prendiamo un pennellino per la polvere e rimuoviamola tutta completamente. Naturalmente, questo passaggio dobbiamo effettuarlo prima di pulire i vetri.

Tornando, però, proprio ai vetri, ricordiamoci di preferire l’acqua distillata: quella del rubinetto potrebbe contenere troppo calcare, che lascerebbe poi troppi aloni.

Poi, una volta che abbiamo passato il detergente con l’acqua, dobbiamo asciugare tutto subito. Evitiamo, infine, le spugne troppo ruvide, perché potrebbero rigare i vetri.

Approfondimento

Finestre speciali che fanno sparire i rumori ma aumentano terribilmente umidità e condensa

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te