Ecco come lavare i capi invernali con questi semplici ed economici consigli della nonna

lavare

La bella stagione è ormai alle porte. È giunto quindi il momento di lasciare spazio a vestiti e coperte più leggere e riporre via piumoni e trapunte invernali.

Prima di mettere via nei contenitori di plastica o sottovuoto negli armadi le coperte, è necessario lavarle e igienizzarle. Per fare ciò in maniera ottimale, ecco alcuni consigli utili che permetteranno di ottenere un lavaggio impeccabile di maglioni e piumini nonché piumoni e trapunte invernali.

Ecco come lavare i capi invernali, con questi semplici ed economici consigli della nonna

Prima di passare alla fase del lavaggio è utile eliminare gran parte della polvere accumulatasi nei mesi invernali su coperte e piumoni. Ciò è possibile utilizzando la tecnica della nonna di battere la coperta con il manico della scopa.

Lavaggio in lavatrice

Per effettuare un lavaggio impeccabile di piumoni, trapunte e pile in lavatrice, bastano le giuste accortezze. Questi possono essere lavate in lavatrice a 30°con sapone neutro. È consigliabile evitare di aggiungere l’ammorbidente e candeggine varie. Mentre è tranquillamente possibile effettuare la centrifuga, che al contrario di quello che si pensa non reca alcun danno alla piuma d’oca, né ai piumoni in generale. Questi successivamente potranno essere rinvigoriti con energia e poi stesi al sole. Il consiglio è quello di stenderli in orizzontale e non in verticale.

Lavaggio a mano

Per il lavaggio a mano è necessario utilizzare la vasca. Pertanto riempirla con acqua tiepida ed una dose non troppo elevata di detergente liquido neutro. Lasciare in ammollo 3/4 ore e poi risciacquare. Fondamentale è eliminare ogni residuo di sapone dai capi. Strizzare il più possibile la coperta o il piumone e stendere all’aria aperta.

I capi di lana e i piumini

Per lavare i capi di lana utilizzare il programma della lavatrice apposito. Tuttavia è possibile avere degli accorgimenti tali da ottenere un lavaggio perfetto. Effettuare un lavaggio a freddo ed aggiungere una quantità di sapone neutro moderata, evitare eccessi di prodotto. Non utilizzare l’ammorbidente e impostare la centrifuga a non più di 350/ 400 giri.

Se invece il capo da lavare è particolarmente delicato come il cashmere è possibile, per evitare di rovinarlo, riporlo in una federa di cuscino e poi procedere al lavaggio.

Per il lavaggio del piumino basterà azionare un programma per capi delicati a 30° sempre con sapone neutro. Tuttavia è possibile in caso di macchie ostinate utilizzare un sapone per i piatti, ad alto potere sgrassante ed applicarlo direttamente sulla macchia e poi risciacquarlo.

Lasciare asciugare bene tutti i capi prima di riporli via, così da evitare la formazione di batteri e soprattutto di cattivi odori. Un rimedio ulteriore prima di riporre via i capi è quello di riporre un sacchettino profumato alla lavanda negli appositi contenitori o nelle buste sottovuoto dove verranno conservate le coperte e gli indumenti.

Se l’articolo “Ecco come lavare i capi invernali, con questi semplici ed economici consigli della nonna” è stato di gradimento ai Lettori, si consiglia anche “ ecco come risparmiare sulle bollette con questi facilissimi trucchetti a cui quasi nessuno presta attenzione.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te