Ecco come conoscere il saldo della carta acquisti INPS e sapere quanti soldi ci sono per pagare le bollette di luce e gas 

cittadini

Tra le misure di sostegno ai cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico troviamo la carta acquisti INPS. Il legislatore l’ha introdotta nel 2008 e si tratta di una carta di pagamento elettronica ricaricata ogni due mesi dall’INPS. A gennaio 2022, invece, il legislatore ha aggiornato il limite massimo ISEE e gli importi di reddito per poterla richiedere.

La ricarica bimestrale ordinaria, di base, è di 80 euro, ossia 40 euro al mese. Il plafond tuttavia aumenta nel caso di partecipazione al programma da parte degli Enti locali. Cioè il decreto n. 89030 che disciplina la card offre la possibilità agli Enti del territorio di destinare propri fondi a beneficio dei propri residenti. Il risultato è che aumenta l’importo della ricarica, come nel caso dei cittadini di questa Regione (200 euro).

Ecco come conoscere il saldo della carta acquisti INPS e sapere quanti soldi ci sono per pagare le bollette di luce e gas

Al netto dei pochi casi in cui l’importo della ricarica è maggiorato, poi bisogna fare i conti con un plafond oggettivamente limitato. È bene precisare che la carta non è abilitata al prelievo di denaro contante, ma può essere solo speso.

In particolare, la card può essere usata per pagare la spesa alimentare nei negozi convenzionati. Si possono anche ottenere sconti del 5% nelle farmacie e nei negozi che aderiscono al programma. Tuttavia, con la carta acquisti INPS non si può pagare il ticket sanitario.

In compenso si possono pagare le bollette di luce e gas presso gli uffici postali. Una vera e propria manna dal cielo, considerati i rialzi record delle utenze domestiche in questo 2022.

Avere sempre il saldo a portata di mano

Vediamo adesso come tenere costantemente sotto mano il saldo della propria card acquisti.

Per i titolari della carta è disponibile il servizio di comunicazione del saldo, tramite messaggistica. Cioè è possibile attivare gratis il servizio che consente di ricevere SMS con l’indicazione del residuo disponibile. A grandi linee, lo schema di funzionamento ricalca la comunicazione del saldo disponibile da parte dei gestori telefonici ai clienti.

In questo caso invece è sufficiente chiamare il numero verde 800.666.888, un servizio erogato tramite messaggi preregistrati. L’utente deve poi seguire le indicazioni fornite dalla voce guida per registrare il proprio recapito telefonico al servizio.

Da quel momento, al termine di ogni acquisto o ad ogni nuova ricarica, l’utente riceve un SMS con l’indicazione del saldo presente. Dunque, ecco come conoscere il saldo della carta acquisti INPS ma non è la sola via percorribile.

Infatti si può chiamare gratis e in qualsiasi momento all’800.130.6401 per ricevere un SMS con il saldo aggiornato. L’importante è chiamare dal numero di cellulare registrato al servizio. Infine, all’800.666.8881 è disponibile il servizio di lettura telefonica del saldo.

Approfondimento

Ecco come chiedere la Certificazione Unica INPS 2022 per la dichiarazione dei redditi.

Consigliati per te