Ecco come abbinare i mocassini simbolo di eleganza e comodità senza commettere errori

mocassini

Nella lista dei desideri di questa primavera- estate, oltre all’immunità di gregge, entrano a pieno diritto loro: i mocassini.

Una calzatura che nasce per gli uomini, che nel tempo è diventata preziosa per tutte le donne.

Anche questa primavera, i loafer sono un must irrinunciabile per tutte le fashion victim e moltissime sono le celebrities che stanno indossando questa calzatura.

Storia dei mocassini

I mocassini nascono negli anni ’30. La famiglia Spaulding, di origine americana, inizia a produrre queste scarpe, ispirandosi alle calzature dei mungitori di latte norvegesi. Il mocassino diventa simbolo del boom economico americano degli anni ’30 e nel 1936 la Bass, un’azienda americana, li lancia sul mercato.

I critici della moda all’inizio non apprezzarono, li ritenevano troppo simili a delle ciabatte.

Ma, negli anni ’40, Fred Astaire inizia a indossarli durante i suoi numeri di tip-tap.

Astaire in questo modo, lancia definitivamente il mocassino come scarpa da indossare anche sotto il frac. In Italia, i mocassini vengono rivoluzionati e lanciati sul mercato dall’azienda Fratelli Rossetti.

I Rossetti nel 1968, in piena rivoluzione culturale, inventano i mocassini yacht; foderati in spugna e indossabili senza calze. Come indossarli?

Ecco come abbinare i mocassini, simbolo di eleganza e comodità senza commettere errori:

Con un look total jeans

I mocassini non sono solo sinonimo di eleganza. Possono essere indossati anche con outfit casual, ottenendo così un piacevole contrasto.

Abbinati a un look sportivo; jeans e maglietta, i mocassini strizzano l’occhio a uno stile decisamente back to school.

Questo stile attinge a piene mani dalla moda anni ’40, quando il mocassino era parte integrante di tutte le divise scolastiche, in numerosi college americani.

Con un abito bon ton

Questo abbinamento smorza i capi classici. Tutti hanno nell’armadio un abito nero e se così non fosse, occorre rimediare. Gli abiti classici però, corrono il rischio di essere troppo austeri per alcune situazioni. Una soluzione a questo problema, è senza dubbio quella di abbinare al vestito un mocassino; con calzino in bella vista.

Sotto un abito midi in maglia, con un tubino nero avvitato o a completare un business suit, il mocassino regala quel tocco daily all’outfit.

Con cardigan e pantalone alla caviglia

Questo l’abbinamento per chi vuole rispettare in tutto e per tutto lo stile di questa calzatura. Se si vuole rimanere in perfetto mood british, non si deve fare altro che rispettare la tradizione. Con i mocassini senza calza, sotto un pantalone a sigaretta alla caviglia, non si può sbagliare.

Se poi ci si aggiunge un altro indumento, manifesto dello stile britannico; il cardigan, si fa l’en plein.

Seguendo questi pratici consigli non sarà più così complicato abbinare i mocassini preferiti. Ecco come abbinare i mocassini, simbolo di eleganza e comodità senza commettere errori.

Consigliati per te