Cosa si paga quando si paga una bolletta in ritardo

Bollette

Quando si paga una bolletta in ritardo cosa si paga in più? Di sicuro gli interessi di mora anche quando il ritardo nel saldo della bolletta è di un solo giorno. In tal caso la maggiorazione è risibile. Ma se si paga la bolletta dopo due settimane, per esempio, l’utente si vedrà accreditato qualche euro in più. Rigorosamente all’emissione della bolletta e quindi della fattura successiva.

Allora, cosa bisogna pagare quando si paga una bolletta in ritardo? Per quanto detto sarebbe bene pagare sempre le bollette ad orologio. Ma spesso ci si dimentica specie quando la bolletta arriva in modalità cartacea. Per il successivo pagamento con il bollettino postale.

Cosa si paga quando si paga una bolletta in ritardo? Evita i maggiori costi in questo modo

In tal caso sarebbe bene farsi inviare dal fornitore gli alert via web sulle scadenze di pagamento. Si tratta di un servizio che i maggiori fornitori di luce e gas offrono gratis. Unitamente alla possibilità di attivare la ricezione della bolletta solo online. Ovverosia con l’invio via e-mail in formato PDF.

Ma su cosa si paga quando si paga una bolletta in ritardo non finisce qui. In quanto all’aumentare dei giorni di ritardo possono scattare pure altri pagamenti. E quindi altri costi. Il caso, nello specifico, è quando il postino bussa alla nostra porta per consegnarci una raccomandata.

Quella del fornitore di luce e gas, ma anche telefono, con un’intimazione. Quella a pagare entro una determinata scadenza altrimenti si procederà al distacco del servizio. Con il costo della raccomandata che in genere viene addebitato al cliente. Sempre sulla fattura successiva. Ma per evitare tutto ciò una soluzione c’è.

Ecco i 2 vantaggi se paghi le bollette con la domiciliazione bancaria

Ed è quella di pagare in famiglia tutte le bollette attraverso la domiciliazione bancaria, ma attenzione. Se sul conto corrente non ci sono fondi sufficienti per pagare. In tal caso quasi sempre l’istituto di credito respingerà la richiesta di addebito.

La domiciliazione bancaria offre comunque al cliente due risparmi di costo da valutare. Il primo è rappresentato dall’assenza di costi di pagamento rispetto al saldo con il bollettino postale. Il secondo, non indifferente, è che con la domiciliazione bancaria i fornitori di luce e gas che fanno? Non chiedono il deposito cauzionale.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te