Cosa rivela la camera d’aria tra guscio e albume sulla freschezza delle uova 

uova

Ecco cosa rivela la camera d’aria tra guscio e albume sulla freschezza delle uova.

Sarà capitato a tutti i consumatori abituali di uova, di notare che le uova non riempiono completamente il guscio. Resta sempre una parte vuota. E questo è tanto più evidente nel caso in cui si decida di bollire le uova. Una volta che si va per sgusciarle, si noterà una sorta di restringimento dell’albume in corrispondenza del cosiddetto “polo più grande” dell’uovo. Cosa determina questa sorta d’infeltrimento dell’uovo? E soprattutto che cosa comporta per chi dovesse consumare queste uova di formato più ridotto? Per dare una risposta esaustiva, vediamo cosa rivela la camera d’aria tra guscio e albume sulla freschezza delle uova.

La camera d’aria

Innanzi tutto cominciamo con l’individuare cosa s’intende esattamente per camera d’aria delle uova. Molto semplicemente con questa espressione ci si riferisce a quel cuscinetto di aria che si forma tra il guscio e l’albume nel cosiddetto polo più ampio. Infatti, a ben guardare, tutte le uova, nonostante la loro forma quasi ellittica presentano una zona leggermente più appuntita e una più schiacciata. Ecco per “polo più ampio” ci si riferisce a quest’ultima zona. Ed è proprio in corrispondenza di questa area che verrà a formarsi la cosiddetta camera d’aria. Ma visto che questa non è connaturata all’uovo, ma si forma successivamente, vediamo quando e perché si forma.

Test sulla camera d’aria

Stando agli esperti della materia, questo cuscinetto d’aria si genera quando l’uovo passa dalla temperatura interna al corpo della gallina, all’esterno a temperatura ambiente. Questo cambio di “microclima” fa sì che l’uovo si contragga. Un processo di contrazione che, una volta innescato, prosegue per tutto il tempo di conservazione fino al consumo. Per cui, più passa il tempo e più la camera d’aria aumenta di volume. Da qui a tirare le somme sulla diversa freschezza delle uova è piuttosto semplice. Quindi più la camera d’aria è voluminosa, più l’uovo si riduce di dimensione e minore è la freschezza. Ecco perché i test più semplici da fare in casa, per saggiare la freschezza delle uova, si basano proprio sulla misurazione dell’ampiezza della camera d’aria.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te