Cosa fare per far passare il mal di pancia

Mal di pancia

Il mal di pancia è un problema? Cosa fare per farlo passare? Nella maggioranza dei casi tutto si risolve con dei rimedi naturali. E con il ritorno ad una dieta decisamente più equilibrata nei giorni successivi. Perché spesso il mal di pancia è semplicemente la risultante di un apporto nutritivo squilibrato.

Mal di pancia? Prova le bevande calde, da quelle astringenti a quelle dal potere calmante

Mangiando troppa carne giusto per fare un esempio lampante. Su cosa fare per far passare il mal di pancia? La soluzione immediata c’è. Ed è quella dell’assunzione di liquidi. Per esempio, una bella tisana al limone.

Che ha un effetto astringente e pure reidratante. Per chi punta invece a bevande calde dal potere calmante cosa scegliere? Contro il mal di pancia vanno bene pure gli infusi. Con la salvia e con la camomilla. E lo stesso dicasi pure per l’acqua bollita con l’alloro.

Cosa fare per far passare il mal di pancia con i rimedi della nonna

Prendendo una bevanda calda digestiva e depurativa in tempi brevi il mal di pancia dovrebbe passare. Ma in ogni caso c’è pure il rimedio della nonna. Che è rappresentato dal mettere sulla pancia la borsa dell’acqua calda. Con il fine di placare i dolori grazie al fatto che i muscoli tendono poi a distendersi.

Come sopra accennato, nei giorni successivi è bene seguire una dieta depurativa. Ricca di fibre partendo dagli alimenti ricchi di acqua come le carote. Ma anche mele e yogurt bianco. Ed in generale occorre non esagerare con i cibi solidi a partire da quelli che sono ad alta densità energetica. E preferire inoltre le cotture al vapore ed i cibi bolliti. Al più al forno e niente fritture.

Dai rimedi naturali alla medicina tradizionale se il dolore all’addome è persistente

I rimedi naturali sono in genere la prima soluzione contro il mal di pancia. Ed anche la più rapida ed efficace per quel dolore fastidioso all’addome. Pur tuttavia, se il mal di pancia è persistente e ripetuto cosa fare? Meglio consultare il medico di famiglia ed accedere eventualmente alla medicina tradizionale. Ma sempre e solo su prescrizione rispettando diligentemente i dosaggi. Per esempio, il dottore dopo la visita può prescrivere dei farmaci analgesici. Ed al bisogno pure quelli antinfiammatori.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te