Contro bollette e carburante alle stelle ecco come potremmo risparmiare una valanga di soldi su energia, benzina e spesa

energia

Già all’inizio del 2022 si parlava di un aumento dei costi dell’energia destando non poche preoccupazioni nei cittadini. A rincarare la dose sull’aumento del costo dell’energia, del carburante e delle materie prime, poi, sono arrivate le tensioni che stanno interessando Russia e Ucraina.

Il conflitto in corso, infatti, ha ulteriormente innalzato i costi della vita mettendo a serio rischio i nostri risparmi. L’aumento dei prezzi tocca tutte le sfere della nostra vita quotidiana, eppure, contro bollette e carburante alle stelle, potrebbe tornare utile seguire qualche astuto accorgimento.

A partire dalla spesa

Farina, pasta, caffè ma anche biscotti, cereali e prodotti per la casa, sono tutti beni interessati dall’aumento dei prezzi. Per questa ragione, un modo per puntare al risparmio ma senza rinunciare alla qualità potrebbe essere quello di prediligere i prodotti senza marca. Questi, in sostanza, sono prodotti distribuiti con il marchio del supermercato o del discount che provengono da zone e produttori adiacenti. Tecnicamente sono definiti “private label” e in genere hanno un prezzo inferiore rispetto ai grandi marchi mantenendo comunque un buono standard qualitativo. Questi prodotti spaziano dagli alimenti, ai prodotti per la persona fino al cibo per animali.

Contro bollette e carburante alle stelle ecco come potremmo risparmiare una valanga di soldi su energia, benzina e spesa

Per quanto concerne le bollette sarà bene fare attenzione all’utilizzo di alcuni elettrodomestici.

Per il forno, ad esempio, è possibile ridurre i consumi spegnendolo 10 minuti prima della cottura ultimata sfruttando il calore accumulato. Meglio prediligere forni a gas e possibilmente di piccole dimensioni. Per lavatrice e lavastoviglie, invece, è consigliabile utilizzarli a pieno carico scegliendo i programmi “eco”, sebbene più duraturi. Per i riscaldamenti, poi, più che ridurre il tempo di accensione potrebbe essere una buona scelta abbassare la temperatura, anche solo di un grado. Infine, cerchiamo di utilizzare lampadine led per l’illuminazione domestica. Queste mosse messe insieme potrebbero portare ad un corposo risparmio a fine anno.

Come risparmiare sulla benzina?

Oltre alle buone pratiche di guida che escludano accelerazioni improvvise, lunghi viaggi con finestrini aperti e il controllo dei giri esistono ulteriori soluzioni.

Per prima cosa prediligere la modalità self rispetto a quella “servita”, con un risparmio secondo gli esperti di circa il 9%. Inoltre dovremmo evitare di fare carburante in autostrada dove i prezzi sono notoriamente più alti. Ultimo accorgimento è quello di rivolgersi alle cosiddette “pompe bianche”. Queste sono stazioni di benzina che erogano lo stesso carburante delle grandi case di distribuzione, ma a un prezzo inferiore. Per trovare pompe bianche nei paraggi è possibile consultare internet o scaricare applicazioni per viaggiatori come Waze.

Lettura consigliata

Ecco quali soggetti non pagheranno il bollo auto per i prossimi 5 anni

Consigliati per te