Come scegliere lo zaino migliore per i bambini che iniziano la scuola elementare

zaino

Sta per cominciare l’anno scolastico 2021/2022. Se non ci saranno improvvisi cambiamenti dell’ultimo minuto, gli studenti italiani inizieranno il nuovo ciclo di studi in presenza. Così infatti hanno deciso Ministero dell’Istruzione, Governo e Sindacati.
Nelle prossime settimane, quindi, la campanella suonerà per tutti. I primi a rientrare in aula saranno gli alunni della provincia autonoma di Bolzano (il 6 settembre). Nei giorni a seguire, scaglionati, tutti gli altri fino al 20 settembre, giorno in cui torneranno sui banchi anche gli studenti di Puglia e Calabria.

Dopo mesi e mesi di DAD (Didattica a Distanza), durante la quale si passava direttamente dal letto allo schermo del computer, probabilmente in molti hanno perso l’abitudine di preparare lo zaino.

Ma quest’anno si torna alla normalità, e ci auguriamo di cuore una volta per tutte.

È bene quindi non farsi trovare impreparati e cominciare a preparare tutto quel che serve. Oltre ai libri di testo da ordinare in cartoleria, vediamo insieme come scegliere lo zaino migliore per i bambini che iniziano la scuola elementare.

Nello specifico prenderemo in considerazione i bambini delle scuole elementari, ovvero quelli di età compresa tra i 5-6 anni e i 10-11. Una fascia d’età molto delicata perché ancora in fase di sviluppo dal punto di vista fisico.

Indice dei contenuti

Come scegliere lo zaino migliore per i bambini che iniziano la scuola elementare

L’importanza del peso

Secondo quanto stabilito dal Ministero della Salute, il peso dello zaino non dovrebbe essere superiore del 10-15% del peso corporeo del bimbo. Ogni bambino, così come ogni persona adulta, ha una propria fisicità. Ci sono infatti bambini più robusti ed altri esili e un po’ più magrolini. Prendendo come modello esemplificativo una media di 25-30 kg di peso corporeo, lo zaino, una volta riempito, dovrebbe pesare 4 kg circa.

Come indossare nella maniera corretta lo zaino

Lo zaino va indossato bene: in maniera simmetrica, indossando entrambi gli spallacci e facendo in modo che resti ben aderente alla schiena. Regolare gli spallacci affinché lo zaino non vada al di sotto del bacino.

Materiale

Considerando la sua funzione, uno zaino deve essere anche bello resistente. E, se possibile, anche resistente all’acqua.

Difficilmente dovrà rompersi od usurarsi, sia per il peso contenuto sia per il fatto che spesso viene appoggiato a terra, non solo vicino al banco di scuola ma anche sui mezzi pubblici.

Il poliestere è un’ottima scelta in quanto si tratta di un materiale robusto e che resiste anche all’acqua.

Per un ottimo comfort di chi lo indossa, il materiale ideale di uno zaino dovrebbe essere inoltre anche traspirante. Pensiamo ad esempio alle giornate più calde di fine e inizio estate: i bambini non dovrebbero sudare sulla schiena.

In fase di acquisto, controllare infine anche cerniere e cuciture: devono essere di buona fattura e non si devono né sfilacciare né inceppare.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te