Come scegliere le fragole più buone e gustose evitando di sprecare soldi con quelle acerbe e senza gusto

fragole

Capita spesso, quando si va per negozi in questo periodo, di acquistare fragole apparentemente molto belle ma dal gusto che lascia un po’ a desiderare. Sembrerebbe di non poterci fare nulla, anche perché soltanto al morso ci rendiamo conto del loro gusto. Esistono però delle accortezze e dei trucchi molto semplici che ci possono aiutare ad evitare brutte sorprese. Facendo quindi un po’ di attenzione sarà possibile scegliere le fragole più mature e saporite con una sicurezza maggiore.

La freschezza prima di tutto

Per iniziare, dovremo comprare le fragole solo nei periodi di stagione. Non serve aspettare un giorno particolare, ma solo aspettare l’arrivo della primavera. Questi frutti fantastici, infatti, maturano a partire da aprile fino a giugno, con qualche eccezione nel sud dell’Europa dove si possono raccogliere già a metà marzo.

Oltre al periodo giusto bisognerebbe poi fare attenzione alla provenienza di questi frutti: meglio, infatti, prediligere sempre la frutta e la verdura proveniente dal territorio italiano. Questo perché i prodotti più freschi, raccolti da meno tempo e con i tempi di trasporto inferiori sono sempre i migliori. Una regola che vale ancor di più per le fragole, dato che il loro sapore deriva dal grado di maturazione al momento della raccolta. D’altronde, se i frutti vengono raccolti ancora acerbi in previsione di un lungo viaggio, all’arrivo saranno maturi ma avendo perso freschezza e sapore.

Come scegliere le fragole più buone e gustose evitando di sprecare soldi per quelle acerbe o senza gusto

Altrettanto importante è poi l’aspetto delle fragole che deve essere di colore rosso in maniera uniforme. Evitiamo sempre le fragole con parti bianche e verdi poiché indicano che è il frutto non è ben maturato e quindi poco dolce. Al contrario di quello che si pensa, poi, le dimensioni non sono molto importanti: ai nostri giorni la differenza di sapore fra fragole più piccole o più grandi è ormai minima, dovremmo invece concentrarci sul grado di maturazione.

L’importanza della conservazione

Un’altra regola importante è anche lo stato di conservazione della fragola al momento dell’acquisto. Questi frutti dovranno essere sodi, integri, con un colore sul rosso vivo e necessariamente con il picciolo attaccato ancora al frutto. Al momento dell’acquisto, inoltre, bisognerà fare un controllo di tutto il contenuto dalle vaschette: in presenza di frutti ammaccati o, anche peggio, leggermente ammuffiti cambiamo subito la confezione. Un solo pezzo in queste condizioni compromette l’intero gruppo, condannando anche le altre a un deperire molto veloce. Ecco allora che avremo capito per bene come scegliere le fragole più buone e gustose ed evitare così frutti amari e andati a male.

Approfondimento

Proteggere le fragole dalla minaccia di insetti non sarà più un problema grazie a queste semplici istruzioni intelligenti

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te