Come risparmiare fino al 50% nell’acquisto di pneumatici attingendo al mercato secondario

pneumatici

Ecco come risparmiare fino al 50% nell’acquisto di pneumatici attingendo al mercato secondario.

Ormai quasi tutti i meccanici e le autocarrozzerie si sono attrezzati per offrire ai propri clienti un servizio aggiuntivo. Quale? Quello del deposito stagionale dei pneumatici. Un servizio che, a seconda dei casi, viene fatto pagare un minimo o anche offerto insieme a vari kit di assistenza. Un’opportunità molto utile per gli automobilisti.  Ma che rappresenta un impegno per chi offre il servizio gratis o a pagamento. Infatti oltre alla responsabilità del deposito, c’è anche l’impegno a catalogare e contrassegnare gli pneumatici, per evitare errori alla riconsegna. A questo deve poi necessariamente aggiungersi anche lo spazio necessario, non indifferente,  Questo si deve avere a disposizione, per garantire il servizio con efficienza. Ed è proprio legato al deposito stagionale degli pneumatici il presente approfondimento. Vediamo quindi come risparmiare fino al 50% nell’acquisto di pneumatici attingendo al mercato secondario.

Casi di mancato ritiro degli pneumatici

Il deposito è quindi pensato per un periodo di tempo circoscritto e legato al cambio stagionale. Quindi se, in primavera e in vista dell’estate, si smontano le gomme invernali, poi in vista dei primi freddi si fa il processo inverso. Questo cambio della gomma, procede invariato finché nella storia del veicolo interessato non sopraggiungono eventi che interrompono la catena. Laddove infatti il veicolo dovesse subire un incidente, di portata tale da far diventare antieconomica la riparazione, potrebbe verificarsi quanto segue. Il proprietario potrebbe, ad esempio, decidere di rottamare il vecchio e di acquistare un nuovo automezzo.

Stessa situazione potrebbe verificarsi quando il proprietario dovesse decidere di passare ad altro mezzo. Come del resto si potrebbe anche verificare che il mezzo appartenga ad una persona anziana, alla quale non venga rinnovata la patente. Insomma potrebbero verificarsi tutta una serie di situazioni, che rischierebbero di far rimanere a vita natural durante gli pneumatici in deposito. Ed è proprio qui che si inserisce l’opzione di acquisto su questa sorta di mercato secondario degli pneumatici. Così, pur di fare spazio in deposito, e di guadagnare qualcosa, proprietario e autofficina potrebbero mettere in vendita gli pneumatici sottocosto. E questo non deve far pensare che si tratti sempre di prodotti di bassa qualità. A ben guardare, si possono invece fare degli ottimi affari, portandosi a casa degli pneumatici quasi nuovi e in ottimo stato di conservazione.

Consigliati per te