Come riconoscere a colpo d’occhio se i ricci di mare sono freschi

ricci di mare

L’estate è sinonimo di mare. Sarà anche per questo che viene più voglia di mangiare pesce. I ricci di mare sono un frutto di mare molto particolare, sia per il gusto che per la sua forma. Diffusi lungo le coste del Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale, da noi si trovano principalmente in Puglia e Sicilia. All’interno ci sono delle uova molto piccole color arancione/corallo. Ottima fonte di proteine, sali minerali e grassi insaturi.

Secondo tradizione, andrebbero consumati dal guscio appena aperto e senza neppure usare le posate. In genere, infatti, si mangiano crudi con una goccia di limone. Molto diffusa è, però, anche la pasta coi ricci di mare.

Al ristorante è molto semplice ordinare un piatto a base di ricci. L’importante è essere sicuri di trovarsi in un locale valido, che garantisca qualità e massima freschezza dei prodotti che offre. Se però siamo abili ai fornelli e volessimo cimentarci nel cucinare i ricci di mare a casa, come possiamo riconoscere gli esemplari migliori da acquistare in pescheria o al mercato?

Come riconoscere a colpo d’occhio se i ricci di mare sono freschi

Ecco qui un vademecum per essere sicuri di acquistare un prodotto fresco e di qualità:

  • le spine devono essere ben tese, segno che i ricci sono ancora vivi. Quando il riccio è morto, non è più possibile mangiarlo;
  • gli aculei devono avere un bel colore vivo e non spento;
  • le spine devono essere intere, non rotte, né afflosciate;
  • si deve sentire quell’inconfondibile odore di mare;
  • provare a soppesare i ricci con le mani per essere sicuri che siano pieni (nel caso non sia possibile, chiedere al rivenditore di aprire un esemplare per verificarne l’interno).

Consiglio fondamentale

Acquistare solo ed esclusivamente le femmine. Sono loro ovviamente che custodiscono all’interno il pregiato prodotto commestibile.

Distinguere maschio e femmina è davvero semplice. Le femmine hanno il guscio di un colore che tende al viola e può virare anche al marrone; i maschi sono semplicemente neri. Sulle femmine sono, inoltre, spesso presenti gusci di altri animali o conchiglie rimasti incastrati negli aculei.

Ecco, quindi, come riconoscere a colpo d’occhio se i ricci di mare sono freschi.
Consiglio sempre valido: controllare sempre la data che riporta l’etichetta sanitaria.

Approfondimento

Semplici ma fondamentali ecco i segreti per una tartare da ristorante stellato.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te