Come richiedere l’Isee per ottenere i bonus e gli sconti

pratiche
  • Come richiedere l’Isee per ottenere i bonus e gli sconti che si offrono per i consumatori? Negli ultimi tempi, i numerosi decreti che hanno ricevuto l’approvazione dal Governo, diventano fruibili dai contribuenti. Molti di questi, richiedono dei requisiti specifici e un particolare reddito Isee. Vediamo allora quale procedura è necessario seguire per ottenere il modello Isee utile alla richiesta dei bonus.

Perché si deve avere un Isee aggiornato

Si va dal bonus vacanze al bonus baby sitter o al bonus energia. Sono numerosissime le agevolazioni di cui possono beneficare i contribuenti con basso reddito Isee. Non si tratta soltanto delle ultime misure governative in risposta all’emergenza sanitaria, ma di un ventaglio di agevolazioni in favore delle famiglie in difficoltà. Per poter fare richiesta di qualsiasi tipo di agevolazione, è necessario però che l’interessato abbia anzitutto in suo possesso il modello Isee aggiornato. Perché ciò sia possibile, il soggetto deve seguire la procedura di richiesta tra le differenti alternative.

Quanti tipi di Isee esistono

Anzitutto è bene specificare che non esiste solo un particolare tipo di Isee. Per tale ragione, la prima selezione da fare riguarda il tipo di agevolazione o sconto sui pagamenti che si intende richiedere. In base a tale fine, si sceglierà l’Isee adeguato. Sul portale Inps l’elenco delle varie tipologie di Isee esistenti riporta le seguenti voci:

 

1)Isee ordinario o standard;

2)Isee corrente;

3)Isee socio-sanitario;

4)Isee universitario;

5)Isee socio-sanitario residenze;

6)Isee minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

Indice dei contenuti

Dove richiedere l’Isee

Vien da sé che la differente tipologia di documentazione evidenzia una diversa destinazione per la richiesta di benefici. Come richiedere l’Isee per ottenere i bonus e gli sconti? Sulla scorta di tale distinzione, dunque, la prima cosa che il contribuente deve fare è capire quale tipologia di Isee occorre per l’agevolazione di suo interesse. Questo per evitare inutili sprechi di tempo e code interminabili presso uffici postali o banche per l’ottenimento della saldo giacenza media.

Come richiedere l’Isee per ottenere i bonus e gli sconti? Le alternative che attualmente si offrono al contribuente sono le seguenti:

 

  • Comune di residenza
  • Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o patronato
  • Online sul portale Inps.

La documentazione necessaria all’ottenimento del certificato è sempre la stessa e potete consultare l’elenco completo qui.

Chiarimenti sulla procedura online

Se si desidera procedere in autonomia sul portale Inps, è importante avere a portata di mano il proprio PIN e le credenziali Spid. Soltanto in questa maniera si può procedere alla richiesta. Una volta che si recupera tutta la documentazione del nucleo familiare, si può procedere direttamente da casa attraverso il servizio online.

Dal momento che la procedura telematica speso spaventa i contribuenti e li confina nel dubbio della scarsa riuscita, l’Inps ha provveduto a fornire ulteriori indicazioni. Infatti, sul portale dell’Istituto, è possibile consultare una guida sulla procedura che il contribuente deve seguire per l’ottenimento dell’Isee precompilato

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te