Come pulire le sedie da cucina senza affaticarsi

sedie

Le pulizie della casa a volte richiedono tempo e portano a situazioni anche laboriose e stressanti. Pulire e spolverare le sedie da cucina, può risultare un impresa difficile e faticosa, specie quando queste sono state trascurate. Bisogna prestare attenzione alla qualità della sedia, ai prodotti che si ha a disposizione. La pulizia delle sedie è necessaria e importante, perché la cucina, è l’ambiente dove si sporca di più e le sedie vengono utilizzate quotidianamente.
In genere, le sedie da cucina, sono in legno, in alluminio o in tessuto. Di qualsiasi materiale sono composte, per poter agire facilmente, si possono seguire alcuni consigli su, come pulire le sedie da cucina senza affaticarsi.

Ecco come pulire le sedie da cucina senza affaticarsi

Occorrente

1 bacinella;
fogli di giornale;
sapone liquido di Marsiglia;
pennellino a setole rigide;
2 cucchiaini di succo di limone;
stracci puliti;
1 spugnetta per piatti;
panno di lana;
cera per mobili.

Procedimento

Questo metodo è valido sia per le sedie in legno che in metallo.
Nella bacinella versare dell’acqua calda, mezzo cucchiaino di sapone liquido di Marsiglia, due cucchiaini di succo di limone. Agitare bene gli ingredienti versati nella bacinella e immergere la spugna nell’acqua.
Strizzare la spugna e pulire lo schienale e la seduta della sedia, aiutandosi con il pennello se ci sono delle parti lavorate o intagliate. Pulire bene e sciacquare con una pezza bagnata e strizzata in acqua pulita. Con un panno,  asciugare.
Per procedere con la pulizia delle gambe, occorre ricoprire il tavolo con dei giornali,  adagiarci le sedie, capovolgendole.
Con la spugna bagnata e strizzata, pulire bene le gambe all’interno e all’esterno, risciacquare con la pezza, immersa e strizzata nell’acqua pulita.
Per completare la pulizia, lucidare le sedie in legno con della cera d’api per mobili, su tutta la superficie.
Se le sedie sono in metallo, basta passare un panno di lana.

Consigliati per te