Come pulire le conchiglie trovate in spiaggia

conchiglie

Sarà capitato a tutti di trovare delle bellissime conchiglie passeggiando il riva al mare. Queste magnifiche opere d’arte naturali sono tra i souvenir più belli ed economici che possiamo portarci a casa dalle vacanze. Ma come evitare che le conchiglie sprigionino un cattivo odore e farle durare più a lungo?

Ecco come pulire le conchiglie trovate in spiaggia.

Mai raccogliere conchiglie vive

Innanzitutto è importantissimo non raccogliere conchiglie ‘vive’, ovvero conchiglie che contengono ancora l’animale che le ha costruite. Non soltanto è un’azione dannosa per il mare e per la biodiversità, ma se dovesse trattarsi di una specie protetta, in molte aree rischieremmo anche una multa salata.

Ma come fare se abbiamo raccolto una conchiglia morta, ma che ancora contiene parti dell’animale che la abitava?

Esistono diversi metodi per assicurarci che la conchiglia sia completamente vuota.

Il metodo più efficace, ma più lento, consiste nel seppellire la conchiglia in giardino per almeno qualche settimana. In questo modo gli insetti e i vermi si nutriranno dei tessuti del mollusco, e svuoteranno completamente la conchiglia.

Un altro metodo consiste nel farla bollire e poi utilizzare degli strumenti fini come aghi o pinzette per estrarre il contenuto della conchiglia.

Ma le conchiglie migliori sono quelle già vuote al momento della raccolta. Infatti non soltanto non rischiamo di uccidere nessun abitante del mare, ma sarà anche molto più facile pulire la conchiglia. Se sulla superficie dovessero esserci incrostazioni di alghe, possiamo utilizzare spazzolino e dentifricio (sì, come per i denti) per pulire per bene la superficie della conchiglia.

Olio e smalto per lucidare

Quando siamo sicuri che la conchiglia non contenga altre impurità, non ci rimane che tirarla a lucido prima di esporla in casa.

Esistono in commercio lucidanti specifici per conchiglie. Ma possiamo ottenere risultati eccellenti anche utilizzando del semplice olio da cucina distribuito sulla superficie della conchiglia. Per distribuire l’olio utilizziamo un panno morbido.

Un altro lucidante a basso costo è lo smalto per unghie. Basterà uno strato di smalto trasparente per rendere la nostra conchiglia sfavillante. Ecco come pulire le conchiglie trovate in spiaggia con metodi semplicissimi.

Consigliati per te