Come posso fare selfie allo specchio perfetti con angoli e trucchi giusti

selfie

Sui social network spopola la pubblicazione di autoritratti. Prendono il nome inglese di selfie, e sono facili da realizzare. E questo perché basta essere per esempio in possesso di una fotocamera. Ma si possono fare i selfie pure muniti di una webcam. Oppure con il tablet o con una fotocamera digitale compatta. Vediamo allora come posso fare selfie allo specchio perfetti con angoli e trucchi giusti. Per esempio, al fine di andare a pubblicare gli autoritratti sul social network Instagram.

Selfie allo specchio giocando sulla prospettiva, ecco come fare

Come posso fare selfie allo specchio perfetti con angoli e trucchi giusti? La prospettiva è determinante per un autoritratto perfetto. Ma i selfie allo specchio perfetti si possono fare pure in un modo. Quello tale che il proprio corpo risulti essere un po’ più snello. Per ottenere questo effetto la strategia giusta è in due passi. Il primo è quello di posizionare lo smartphone appena sopra la linea della spalla. Ed il secondo passo è quello di inclinare leggermente il dispositivo verso di voi.

Vuoi fare selfie allo specchio perfetti? Non sorridere!

Inoltre, se vuoi fare selfie allo specchio perfetti è vietato sorridere, o comunque fallo senza esagerare. E questo perché, contrariamente a quella che può essere l’opinione comune, il selfie con sorriso non è il massimo. In quanto attraverso specchio si rischia di ottenere in realtà un effetto che non è naturale.  E se la posa per i selfie perfetti è soggettiva, lo stesso non dicasi per lo sfondo.

Nell’autoritratto, infatti, oltre al nostro viso cosa ci sarà dell’ambiente circostante? Un regista al riguardo ci direbbe che per un selfie ottimale dobbiamo preparare il set. Ovverosia solo una parete monocromatica se del selfie vogliamo essere gli unici protagonisti. Evitando così di immortalare pure arredi ed oggetti vari. Perché non solo l’occhio, ma anche lo sfondo vuole la sua parte.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te