Come iniziare in modo facilissimo questa abitudine che allontanerebbe ictus e infarto e aiuta a smaltire calorie e grasso 

correre

La fine dell’anno porta a prendere delle decisioni importanti. Il giro di boa dei 12 mesi per molti può essere uno stimolo per dare una svolta alla propria vita. A volte date simboliche del calendario possono favorire decisioni importanti. Quante volte molti di noi si sono fatti la promessa di fare qualcosa o cessare un’abitudine con l’inizio dell’anno, la fine delle vacanze, ecc.?

Come iniziare in modo facilissimo questa abitudine che allontanerebbe ictus e infarto e aiuta a smaltire calorie e grasso

Ebbene il 1° gennaio potrebbe essere l’occasione per introdurre nella nostra vita una abitudine salutare. Un cambiamento che potrebbe farci guadagnare in salute, ridurre i chili di troppo e tenerci in forma per tutto l’anno, ovvero correre. Molti non corrono perché lo ritengono troppo faticoso, altri iniziano ma subito mollano perché si stancano dopo appena 3 minuti. Eppure correre è facile, fa benissimo alla salute e con alcuni segreti si può iniziare la corsa senza fatica.  Alcuni studi suggeriscono che questa abitudine fatta 4 volte alla settimana aiuterebbe ad avere arterie pulite e allontanare ictus e infarto.

La corsa è una delle attività più naturali al mondo. I bambini dopo avere iniziato a camminare iniziano a correre. Se correre è facilissimo l’attività della corsa non è altrettanto banale. Chi vuole ottenere concreti benefici per la salute deve correre per un certo lasso di tempo, almeno una mezz’oretta, anche se a ritmo lento.

Molti, sbagliando, potrebbero scoraggiarsi ancora prima di cominciare all’idea di correre per mezzora, o per almeno 3 km. Certo, se un principiante pensa di riuscire subito a fare 3 km al sorgere delle prime inevitabili difficoltà si scoraggerà immediatamente. Eppure tutti possono arrivare a correre in breve tempo fino a 3 km o per mezzora di fila, bruciando centinaia di calorie. Ecco alcuni trucchetti su come iniziare in modo facilissimo questa abitudine che allontanerebbe ictus e infarto e aiuta a smaltire calorie e grasso.

Come programmare l’allenamento

La prima regola è capire che la corsa richiede costanza e dedizione. In pochissime settimane si riuscirà a correre per 30 minuti senza sforzo seguendo queste indicazioni. Il principiante che inizia a correre per la prima volta, ma anche chi riprende dopo una lunga pausa, non deve avere fretta e accelerare i tempi. Chi comincia a correre stabilisca 3 allenamenti di mezzora alla settimana. Divida l’allenamento in 6 fasi da 5 minuti. La prima settimana per ogni fase correrà per un minuto e poi camminerà a passo veloce per 4 minuti. Alla fine della sessione il corridore avrà corso per 6 minuti e camminato a passo veloce per 24 minuti.

La seconda settimana per ogni fase da 5 minuti il principiante correrà questa volta per 2 minuti e camminerà velocemente per 3 minuti. Se 2 minuti di corsa fossero troppi, potrà correre per 1 minuto e mezzo e per 3 minuti e mezzo camminare a passo veloce.

Ogni settimana il corridore aumenterà la corsa di mezzo minuto o di 1 minuto per ogni fase. Con questo metodo in 5 settimane, massimo 10, si arriverà facilmente a correre per 30 minuti senza fermarsi mai. Da quel momento ogni 3 allenamenti si potrà incrementare la corsa di 5 minuti, fino ad arrivare all’ora.

Approfondimento

Queste attività quotidiane fanno bruciare più calorie e potrebbero ridurre più velocemente l’obesità ma anche colesterolo e trigliceridi

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te