Come fare l’henné in casa

capelli

Se siamo stufi dell’aggressività delle tinte chimiche sui nostri capelli, l’henné costituisce un’ottima alternativa tutta naturale. L’henné (o henna) è in realtà un arbusto spinoso diffuso nei Paesi arabi, chiamato Lawsonia inermis. Le sue foglie vengono raccolte, essiccate e tritate per ottenere la polvere verde-marroncina che troviamo in commercio. L’henné non solo colora i nostri capelli, ma agisce anche da maschera. Infatti, rende i capelli molto più corposi e lucidi: un ottimo vantaggio per chi ha i capelli molto sottili! Ma che colorazione dà l’henné? E come fare l’henné in casa?

Quello naturale dona riflessi rossi

In commercio troviamo henné di vari colori: biondo, mogano, bruno e altri ancora. Questi, però, sono il risultato di mix di erbe tintorie che vanno a modificare il colore dell’henné. Di base l’henné naturale è rosso e dona una colorazione molto accesa. Come le tinte chimiche, anche la colorazione finale dell’henné varia a seconda del colore dei capelli su cui viene applicato. Attenzione: se abbiamo i capelli bianchi o biondi il colore finale verrà arancione Pippi Calzelunghe e non andrà via completamente prima di qualche mese. Se invece i nostri capelli sono castani o neri, si otterranno semplici riflessi ramati.

Come fare l’henné in casa: ingredienti

Applicare l’henné in casa è molto più economico dell’andare dal parrucchiere per farselo fare. La procedura è anche molto semplice. Per capelli di media lunghezza e spessore servono circa 50 grammi di polvere di henné (se i capelli sono molto lunghi o molto spessi si consiglia di raddoppiare la dose). A piacere si possono aggiungere limone, per una colorazione più chiara, thè, per una colorazione più scura, yogurt o olio per nutrire i capelli. Consigliamo di usare per la preparazione della pasta di henné solo utensili in legno e plastica, evitando invece il metallo.

Preparazione e applicazione

Porre in una ciotola la polvere di hennè. Aggiungere gradualmente acqua precedentemente scaldata e mescolare fino ad ottenere una pasta omogenea e senza grumi. Attenzione a non aggiungere troppa acqua: se l’impasto sarà troppo liquido non rimarrà tra i capelli! Aggiungere a piacere limone o thè, yogurt o olio.

Applicare sui capelli lavati e asciugati con un pennellino da tinta o direttamente con le mani. È meglio mettersi i guanti per questa operazione, in quanto l’henné macchia molto la pelle. Raccogliere in alto i capelli e coprirli con una cuffia da doccia. Aspettare da 1 ora e mezza a 3 ore a seconda dell’intensità desiderata e sciacquare con una noce di shampoo. A questo punto i capelli avranno una colorazione naturale e saranno lucidi e corposi! Si consiglia di ripetere il procedimento una volta al mese.

Consigliati per te