Come faccio a sapere se il datore di lavoro ha regolarmente versato i contributi INPS?

lavoro

Gli esperti di ProiezionidiBorsa intendono informare i Lettori sulle possibilità di verifica che ciascuno ha relativamente al versamento contributivo da parte del datore di lavoro. Vediamo insieme come evitare di ritrovarsi con spiacevoli sorprese e con contributi in meno nel computo del proprio montante. Nelle seguenti righe cercheremo dunque di rispondere alla domanda: come faccio a sapere se il datore di lavoro ha regolarmente versato i contributi INPS?

Chi deve versare i contributi

Quando un contribuente sottoscrive un contratto di lavoro subordinato, gli oneri  fiscali e previdenziali sul suo conto spettano al datore di lavoro. Ecco perché il versamento dei contributi rientra tra gli oneri che il datore di lavoro deve assolvere per conto di ciascun dipendente. Tuttavia, è possibile che si verifichino casi di evasione a tutto discapito del lavoratore che ne pagherebbe le peggiori conseguenze per il fine del pensionamento. Ebbene, è lecito dunque che il contribuente si domandi: come faccio a sapere se il datore di lavoro ha regolarmente versato i contributi INPS? La procedura da seguire per tale  verifica è estremamente semplice ed accessibile ad ogni contribuente se si seguono le istruzioni che ci apprestiamo ad indicare.

Come faccio a sapere se il datore di lavoro ha regolarmente versato i contributi INPS?

La famosa trattenuta previdenziale che compare tra le voci della busta paga, serve proprio per la corresponsione dei contributi del lavoratore. È fatto obbligo per il datore versare tale trattenuta per la formazione del montante previdenziale. Ma che siamo sempre sicuri che tale versamento abbia regolarmente luogo? Il sistema di verifica che ogni lavoratore può adottare in questi casi richiede dei semplici passi da muovere. Difatti, il dipendente può controllare il corretto versamento dei contributi inserendo le proprie credenziali di accesso al portale INPS. A tal riguardo, ricordiamo che a breve l’accesso alla propria area riservata INPS sarà possibile esclusivamente tramite SPID. In questa fase di transizione, è possibile seguire le istruzioni presenti qui per l’accesso.

Una volta che sarete entrati nella vostra area personale, alla voce “Estratto conto contributivo” potrete controllare l’effettivo versamento dei contributi. In questa sezione si trova un documento che riepiloga tutti i contributi di cui il datore ha effettuato il versamento. In tale maniera, sarà possibile avere un quadro sempre aggiornato della propria situazione e del corretto adempimento degli obblighi da parte del datore.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te