Come affilare i coltelli da cucina in casa ed in pochi passaggi

Come affilare i coltelli da cucina in casa ed in pochi passaggi

Avere a che fare con dei coltelli poco affilati non è affatto una rarità. A ciascuno sarà capitato almeno una volta di impiegare fin troppo tempo per tagliare la carne a causa di quest’imprevisto. Talvolta ciò avviene perché il coltello è troppo vecchio, ma non per questo è necessario buttarlo. Che si usuri è normale, ma è probabile che il suo tempo non sia ancora arrivato. Infatti, c’è un modo per affilarlo nuovamente e far sì che torni come nuovo. Scopriamo, quindi, come affilare i coltelli da cucina in casa ed in pochi passaggi. Chiaramente, farlo può rivelarsi pericoloso. Infatti, è bene utilizzare alcuni di questi metodi solo se si è assolutamente certi di avere mano ferma e prendendosi del tempo. Se prima di proseguire vuoi conoscere le principali differenze che intercorrono tra i coltelli utilizzati in cucina, consulta quest’articolo.

Come affilare i coltelli da cucina in casa ed in pochi passaggi

La soluzione più semplice è quella di utilizzare un’apposita pietra per affilare coltelli non più taglienti, il cui costo si aggira tra i 10 e i 30 euro circa. L’oscillazione del prezzo è dovuta alle proprietà possedute dalla singola pietra, che potrebbe ad esempio avere una superficie anti-scivolo o essere adatta ad una tipologia di coltello piuttosto che ad un’altra.  Quindi, non procedere direttamente all’acquisto, bensì cerca di informarti il più possibile per capire ciò di cui hai esattamente bisogno.

Una volta comprata la pietra, prima dell’utilizzo deve essere immersa all’interno dell’acqua. Una volta lubrificata, infatti, è operativa. Al momento dell’affilatura, il coltello deve essere retto per il manico e la lama inclinata e sfregata lungo la superficie della pietra.

Un’alternativa alla pietra è costituita dagli affilatori per coltelli ad angolo, dotati di una maniglia di sicurezza a protezione delle mani. Inoltre, svolgono sia la macinatura che la lucidatura dei coltelli e possono essere utilizzati per utensili delle più diverse taglie.

Altrimenti, prova ad affilare il coltello contro la lama di un altro coltello funzionante e di identiche dimensioni. Il metodo in questione, tuttavia, potrebbe richiedere molto tempo e diversi tentativi in caso l’acciaio che compone la lama fosse particolarmente resistente. Un quarto metodo è quello di utilizzare la carta vetrata. I risultati che si ottengono in questo modo, però, sono molto meno duraturi e si potrebbe essere obbligati a ripetere più volte il procedimento in un breve lasso di tempo.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te