Chi utilizza questa particolare presa per caricare il PC sta rischiando di distruggerlo senza saperlo

pc

Ormai ci sono degli strumenti dei quali non sapremmo più fare a meno.

A maggior ragione dopo la pandemia ci siamo resi conto, se mai ce ne fosse stato bisogno, di quanto la tecnologia ci semplifichi la vita.

Non solo nelle relazioni, ma anche nel lavoro, nello studio e nei momenti di relax.

Smartphone, tablet e PC fanno ormai parte delle nostre vite.

Se ci chiedessero a cosa saremmo disposti a rinunciare se finissimo su un’isola deserta difficilmente qualcuno lascerebbe fuori uno di questi dispositivi.

Per questo è necessario cercare, con qualsiasi trucco ed accortezza, di preservare più a lungo possibile le loro funzionalità.

Non soltanto per il bisogno che ne avvertiamo ma anche per la spesa che richiedono, nella gran parte dei casi molto sostenuta.

Alcune cattive abitudini

Ci sono delle cattive abitudini delle quali a volte siamo totalmente inconsapevoli, o che non sappiamo essere così nocive per i nostri dispositivi.

Tra queste molte sono inevitabilmente collegate al corretto uso della batteria ed alle modalità di alimentazione.

Sappiamo bene che è importante non tenere costantemente in ricarica certi strumenti come il PC o lo smartphone.

Allo stesso modo è consigliabile non ricaricare al massimo la batteria, ed il motivo è semplice.

Pare infatti che ogni batteria sia programmata per un determinato numero di ricariche; evitando di completare la carica al 100% gli allungheremo la vita!

Quello che però forse pochi sanno è che chi utilizza questa particolare presa per caricare il PC sta rischiando di distruggerlo senza saperlo.

Si tratta di un errore piuttosto comune e che da ora in poi non faremo più, per i motivi che ora andiamo a vedere.

Chi utilizza questa particolare presa per caricare il PC sta rischiando di distruggerlo senza saperlo

L’errore di cui stiamo parlando è l’utilizzo di una semplice ciabatta o di una prolunga per alimentare il computer.

Può sembrare assurdo ma ci sono dei motivi seri per cui è sbagliato farlo ed un modo più sicuro per lavorare al pc senza distruggerlo.

Il motivo risiede negli sbalzi di tensione che, se avvengono mentre utilizziamo i nostri dispositivi, possono costarci davvero cari.

Il rischio non è soltanto quello di perdere tutto il lavoro che stavamo facendo o i dati, ma soprattutto quello di bruciare il processore.

Anche un accumulo di elettricità statica o i fulmini durante un temporale rappresentano un potenziale pericolo.

Per evitare spiacevoli e costose sorprese è necessario utilizzare una ciabatta con interruttore.

Così facendo potremo spegnere l’alimentazione quando ci sono cali dei cali di corrente.

Adottare semplici accortezze come questa può fare davvero la differenza e rendere il nostro PC (quasi) immortale.

Approfondimento

Attenzione a questo SMS apparentemente innocuo che invece nasconde una truffa bella e buona

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te